Marrazzo disegna il sistema aeroportuale del Lazio

14 agosto 2009 0 Di redazione

Il presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo, punta i piedi e, a poroposito degli aeropoerti nel Lazio, con uan chiara dichiarazione sgombra il campo da polemiche e interpretazioni sbagliate. “Uno degli assi per uscire dalla crisi sono le infrastrutture e tra queste gli aeroporti regionali. E’ per questo che la Regione ha deciso di entrare nella società Aeroporto di Frosinone, per questo ho già firmato per avviare la convocazione della conferenza di servizio, subito dopo ci dovremo occupare del bando. Nel frattempo per l’Aeroporto internazionale di Viterbo si partirà con il bando per la ferrovia con 400 milioni di fondi europei e con gli altri 600 stanziati dal Governo. Questa è la nostra risposta razionale su questo argomento. Roma e il Lazio hanno un hub per il sistema paese e per il sistema dei territori: Fiumicino, un hub intercontinentale per il mediterraneo; Viterbo che ospiterà a nord l’aeroporto internazionale per i low cost. Poi serviva un buon aeroporto regionale, scelta che era di competenza della Regione: su questo le polemiche non hanno senso. Abbiamo scelto Frosinone, lo abbiamo fatto tenendo sempre informato il Governo e il commissario Ue Tajani. Su questo non si possono fare battaglie di parte, è una battaglia di tutto il Lazio. Quindi, Frosinone e Viterbo stiano tranquille, insieme a Fiumicino saranno l’hub del Lazio”.