Mistero sulla morte di una 27enne

17 agosto 2009 0 Di redazione

E’ mistero sulla morte di una ragazza di 27 anni di Lanciano (Ch). Michela I. è stata rinvenuta cadavere, domenica notte, nella casa dei genitori in via del Mare. La 27enne viveva da sola in un alloggi del centro storico, ma approfittando dell’assenza dei genitori in vacanza, si era recata nel loro appartamento anche per usufruire della linea internet. Il padre l’aveva insistentemente ed inutilmente chiamata al telefonino che squillava a vuoto. Alcune amiche, domenica, l’avevano cercata nella sua casa, poi qualcuno ha notato la finestra e la luce accesa nell’appartamento di via del Mare ed è stato lanciato l’allarme. Sul posto si sono recati i vigili del fuoco e i carabinieri. Forzato il portone, i pompieri hanno fatto il macabro ritrovamento. La 27enne era riversa a terra, probabilmente dalla serata di Ferragosto quando un suo amico le aveva proposto al telefono di uscire ma lei aveva preferito rimanere a casa. Nessuna traccia di violenza, per cui, per risalire alle cause del decesso è stato necessario ricorrere all’autopsia le cui risultanze, però, si sapranno tra 60 giorni.
Er. Am.