Trovati morti tre camosci, si pensa ad un fulmine killer

17 agosto 2009 0 Di redazione

E’ mistero sulla morte di tre camosci femmine che vivevano nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Le carcasse degli animali, di età compresa tra i 4 e i 12 anni, sono state ritrovate sul Monte Amaro dal servizio di sorveglianza del Parco. Tra le ipotesi più probabili sembra prevalere quella della morte sopraggiunta a causa dei fulmini. Si ipotizza infatti che i camosci possano essere rimasti vittime del violento temporale di alcuni giorni fa. Per avere conferme su quanto ipotizzato le carcasse sono state trasportate all’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Teramo.