Violenza sessuale nella tendopoli

24 agosto 2009 0 Di redazione

L’ha aspettata in un angolo buio della tendopoli e sotto la minaccia di un coltello, ha tentato di avere un rapporto sessuale con la donna. Scenario dell’inquietante episodio è la già disastrata zona de L’Aquila. L’aggressore è un rumeno di 35 anni che vive in un tendopoli nella località San Sisto. Nella stessa tendopoli vive anche la sua vittima che qualche sera fa, sotto la minaccia dell’arma bianca, è stata avvicinata dall’uomo che l’ha costretta a seguirla in un anfratto buio. A qul punto il romeno completamente ubriaco, l’ha palpeggiata e baciata tentando di strapparle i vestiti di dosso. Le sue intenzioni però non sono andate a buon fine perché la ragazza è riuscita ad allontanarsi e a dare l’allarme. Immediatamente è iniziata la caccia all’uomo. I carabinieri lo hanno cercato per due giorni in tutto l’Abruzzo. Lui è riuscito ad evitare l’arresto spostandosi ma ieri è tornato a L’Aquila per chiedere aiuto ed è stato arrestato.
Er. Am.