Vivere da malati e trovare la forza per andare avanti

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Giorgio ha detto:

    Laura,
    per caso sono capitato nella tua lettera.
    Non ti spiego il motivo perchè non è importante; mi dispace che ho letto solo oggi le tue parole e non so se leggerai le mie.
    Non ti lascio parole di coraggio o di speranza perchè starai soffrendo e quando si soffre si soffre da soli. Lo so.
    Ti dico che la tue parole mi hanno colpito. Così semplici, chiare, sincere, pungenti: arrivano dirette al cuore.
    Fanno sentire tutto il dolore che stai provando.
    Scrivi, Laura, scrivi.
    Ascoltare quello che hai nel cuore, fa bene a te e a quelli che ti leggono.
    Ciao.
    Giorgio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *