Giorno: 15 settembre 2009

15 settembre 2009 1

Non può crollare una città che sa volare!

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Non credo sia difficile per nessuno fare un salto indietro con la mente e riportarla al mattino del 6 Aprile del 2009… L’Italia quel giorno si è svegliata nel frastuono dei telegiornali che annunciavano la notizia di un terremoto in Abruzzo, che ha devastato L’Aquila e i paesi limitrofi… Io ricordo perfettamente… Quel giorno dal primo momento, mentre ero a lavoro, apprendendo che le vittime aumentavano vertiginosamente e i danni aumentavano cresceva in me la voglia di fare qualcosa, di rendermi utile, di non restare con le mani in mano…Tuttavia, ben presto, mi sono reso conto che in quel momento l’unica cosa realmente possibile da realizzare era pregare per quella gente e sperare per loro… I mesi sono passati, ma la voglia di vivere questa esperienza no, mai… E così con un gruppo di altri sette amici all’alba del 1 settembre siamo partiti per L’Aquila… Personalmente non ho portato nessun bagaglio di aspettative ma ero carico della voglia di donarmi, di provare a regalare un attimo del mio tempo a qualcuno, magari solo un sorriso, desiderando, soprattutto, condividere ogni cosa con la popolazione abruzzese: il loro disagio; il dormire in una tenda; l’usare bagni prefabbricati; mangiare ciò che capita; pregare con loro, giocare con i bimbi, zappare… Mi è parso di vedere una città con una grandissima voglia di tornare a volare, come un’Aquila a cui hanno rotto un’ala, una ferita che pian piano, con il calore di tutti i volontari che le lasciano un pezzo di cuore e con la forza degli aquilani, sono certo che si ricucirà. Ora sbricioliamo un attimo il vissuto di questi cinque giorni… Alle 4 del mattino era fissata la partenza alla volta di Bagno, una piccola frazione di L’Aquila, dove una gentilissima famiglia di amici ci ha accolto con una ricca colazione pronta per noi… Dopo questo gradito ristoro abbiamo raggiunto il campo Caritas presso il capoluogo abruzzese. Dopo pranzo ci è stato affidato il primo incarico: con zappe e pale occorreva scavare un canale profondo 60 cm per far passare i fili della corrente per far riaprire una farmacia. Il pomeriggio è così volato tra un colpo di vanga e uno di pala; uindi si è cenato e dopo una doccia (fredda) siamo corsi subito a letto, o meglio, nel sacco a pelo: la giornata, infatti, era stata molto pesante e la sveglia del mattino seguente era puntata alle 6.30 … L’indomani, svegliatici alle 6.30, dopo aver recitato le lodi mattutine, siamo stati divisi in vari campi: a me è toccato il campo di Cansatessa, gestito da scout, dove per due giorni sono stato responsabile della mensa e della preparazione dei pasti per altri campi. Venerdì siamo stati impiegati nell’accoglienza di un gruppo di 150 giovani di tutto il mondo giunti a L’Aquila da Loreto dove stavano vivendo l’Agorà del Mediterraneo. È stato mostrato loro un video sulle bellezze aquilane prima del terremoto, delle immagini relative al momento delle scosse telluriche, il dramma delle macerie e i volti della ripresa, conclusi dalla testimonianza di una ragazza scampata dal crollo della casa grazie a una gran dose di fede. La giovane, infatti, al momento delle terremoto, alle 3.23 del mattino, stava recitando il rosario per la paura delle scosse che già dalla sera precedente avevano interessato quella zona. Si può dire che la sua fede l’ha salvata. Ascoltare la testimonianza di quella ragazza mi ha permesso di dare un volto e un nome alla presenza di Dio in quelle tragiche circostanze; mi piace immaginarLo presente e vivo non solo in chi ha sperato, creduto, pregato e si è affidato, ma vicino anche a coloro che, non avendoLo incontrato, non si sono rivolti a Lui. Dopo aver pranzato con questa comitiva di giovani, abbiamo lasciato il campo base per tornare dagli amici di Bagno; là ci siamo intrattenuti un pò con i bimbi, abbiamo vissuto e animato la S.Messa con gli abitanti del campo e poi siamo stati ospitati in tenda da una famiglia, composta da persone gentilissime, ospitali, che ci hanno donato il calore di casa, oltre che lasciare per noi i letti sui quali hanno dormito dal 6 Aprile. La nostra invadente presenza pare abbia contribuito a far compiere loro un altro piccolo passo verso il ritorno ad una vita normale: da quella notte, infatti, sono ritornati a dormire presso la loro abitazione… Il mattino successivo abbiamo ripreso la strada del ritorno lungo la quale ci siamo fermati presso Lanciano dove abbiamo pranzato e fatto visita alla Chiesa del Miracolo Eucaristico dove abbiamo ringraziato il Signore per averci regalato queste splendide giornate di servizio. Abbiamo, infine, fatto rientro a casa, ma con la testa ed il cuore già rivolti alla prossima esperienza tra gli amici abruzzesi: dal 16 al 20 Settembre, infatti, siamo nuovamente in quella terra che grida voglia di amore e aiuto… Di questi giorni porterò sempre con me i sorrisi dei bimbi, gli occhi speranzosi della gente, i cumuli di macerie da cui ripartire, il sorriso di Marianna, Bastian, Meriem, l’affetto e la forza di Antonella, la voglia di fare dei miei compagni di viaggio. Grazie di cuore a tutti e a presto!!! enzino82_1

15 settembre 2009 0

Il maltempo provoca allagamenti e alberi divelti

Di redazione

Giornata di forti piogge nel cassinate. Violenti acquazzoni hanno caratterizzato l’andamento peteorologico dell’intera giornata. Vento e aciq hanno causato allagamenti di seminterrati in particolare nella frazione di Sant’Angelo in Theodice. Tra le zone colpite anche Pignataro e Piedimonte San Germano. Alberi divelti hanno intralciato alcune strade e per quersto i vigili del fuoco hanno dovuto fare gli straordinari per permettere alla circolazione di riprendere con normalità.

15 settembre 2009 0

Domano un incendio e scoprono una discarica

Di redazione

Un incendio permette di scoprire una discarica di materiale pericoloso. E’ accaduto nel comune di Teverola in provincia di Caserta. Ad accorgersi delle fiamme sono stati i finanzieri di Aversa (Ce). L’immediato intervento dei Vigili del Fuoco attivati dalle Fiamme Gialle ha consentito di evitare che l’incendio assumesse conseguenze ben più devastanti. Infatti, una volta domato le fiamme, i finanzieri effettuavano una ricognizione dell’area rinvenendo una vasta area adibita a discarica di rifiuti speciali e pericolosi consistenti in parti meccaniche e plastiche provenienti da demolizioni di autovetture, batterie per auto, cassoni contenenti parti metalliche, frigoriferi, televisori e lastre di eternit. Tuttavia, a destare maggiore preoccupazione è stato il rinvenimento di due bombole di acetilene che, a causa della alte temperature sprigionate dal rogo, avrebbero potuto dar luogo ad esplosioni e provocare gravi e seri pericoli anche per l’incolumità degli operanti. L’area di proprietà di S.G., aversano di anni 57, è stata sottoposta a sequestro e assicurata in attesa che vengano svolti gli ulteriori accertamenti. L’ennesima operazione portata a termine dalle Fiamme Gialle evidenzia l’incessante impegno profuso su tutto il territorio casertano volto al ripristino e all’affermazione della legalità.

15 settembre 2009 0

Al via la quarta edizione di “Ascolta la Ciociaria”

Di redazione

L’attesa quarta edizione della Rassegna “Ascolta la Ciociaria” avrà inizio venerdì 18 settembre alle ore 18.00 presso il Salone di Rappresentanza della Prefettura di Frosinone che con l’Experience Composit Ensemble (soprano Eun Young Hong, tenore Romolo Tisano, violinista Giovanni Mantovani, pianista Stefano Ligoratti e introduzione alle arie d’opera di Valentina Lo Surdo) proporrà il seguente programma: Ruggero Leoncavallo da Pagliacci “Vesti la giubba”- Vincenzo Bellini da Norma “Casta diva” Giacomo Puccini da Tosca “Recondita armonia”, da La Bohème “Quando me’n vo’ soletta” “Che gelida manina” – “Si. Mi chiamano Mimì” – “O soave fanciulla Angelo Mantovani Colonna sonora Giuseppe Verdi da Rigoletto “La donna è mobile”, da Traviata “Libiamo ne’ lieti calici” Francesco Marino Silenzio (testo Amedeo di Sora) Gaetano Donizetti da Elisir d’amore “Una furtiva lacrima”. Piena soddisfazione ha espresso l’Assessore alla Cultura Abbate: “la competente direzione artistica del M° Francesco Marino ha consentito alla rassegna Ascolta la Ciociaria dei traguardi veramente unici nel nostro territorio, come ad esempio costituire un sodalizio culturale con il Comune di Milano. La Provincia di Frosinone ha il piacere di sostenere questa validissima manifestazione culturale che promuove il nostro territorio in tutt’Italia”. Il Direttore artistico M° Francesco Marino chiosa: “il primo concerto della rassegna delinea la volontà di collegare culturalmente il frusinate con altre realtà artistiche italiane. L’incontro culturale con l’Ass.ne Il Clavicembalo Verde, diretta dal M° Angelo Mantovani, ed il Comune di Milano sono la concretizzazione del primo incontro culturale tra le città di Frosinone e Milano. Il secondo concerto che sancirà questo sodalizio avverrà a Milano presso la Palazzina Liberty il 20 novembre prossimo”. Ingresso libero, ulteriori notizie www@francesco-marino.it

15 settembre 2009 0

Calcio, il Cassino prepara il big match con l’Isolaliri. Pellegrino: “Siamo pronti”

Di redazione

Seduta d’allenamento dal ritmo blando per la compagine azzurra. Forti precipitazioni hanno infatti colpito l’area cassinate nel pomeriggio condizionando l’attività degli atleti di mister Pellegrino. La rosa si è quindi cimentata in alcuni esercizi sia atletici che tecnico-tattici. Assente l’infortunato Morello, hanno lavorato con il gruppo due elementi della formazione “Berretti”: si tratta del portiere Mario Ferrante e del difensore Marco Di Baia, entrambi classe ’92. Il programma prevede che la compagine di mister Pellegrino debba allenarsi per tutta la settimana presso il “Colosseo”: domani, mercoledì 16 settembre, è in programma la doppia sessione; giovedì pomeriggio partitella in famiglia (probabile sparring partner, la “Berretti”); quindi allenamento anche al venerdì pomeriggio e rifinitura sabato mattina. “Ovviamente – ha detto il tecnico Pellegrino incontrando i giornalisti – ci prepareremo al meglio alla sfida con l’Isolaliri. Siamo riusciti a vincere contro il Noicattaro; ora incontreremo una squadra che sinora ha manifestato qualche problema, ma sono convinto che in settimana si saprà ritrovare per dare il meglio contro di noi. Leggendo i giornali vedo in casa biancorossa un ambiente carico per la sfida di domenica: sono delle indicazioni che ci fanno capire che gara sarà. Credo che ci troveremo di fronte una squadra affamata di punti, che giustamente vorrà ripartire: in sostanza una sfida difficile, dove noi dovremo essere bravissimi e molto concentrati. In settimana lavoreremo al meglio per giocare questa partita al massimo delle nostre potenzialità”.

15 settembre 2009 0

Marrazzo, Marcegaglia e Brunetta; ospiti illustri all’assemblea di Confindustri

Di redazione

Giovedì 17 settembre 2009, alle ore 16,00, presso l’Aula Magna del Campus Folcara, Facoltà di Economia, si terrà la sessantacinquesima assemblea generale di Confindustria Frosinone, dal titolo “Lo sguardo oltre la crisi”. Interverranno: Paolo Vigo, Rettore dell’Università di Cassino, Antonello Iannarilli, Presidente della Provincia di Frosinone, Bruno Scittarelli, Sindaco di Cassino, Piero Cesari, Prefetto della Provincia di Frosinone. Tra i relatori: Marcello Pigliacelli, Presidente di Confindustria Frosinone, Franco Debenedetti, economista. Alle ore 17,10, sul tema “La ripresa comincia dal Lazio”, prenderanno la parola: Piero Marrazzo, Presidente della Regione Lazio, Maurizio Stirpe, Presidente di Confindustria Lazio. Interverranno infine Renato Brunetta, Ministro della Pubblica Amministrazione e Innovazione, e Emma Marcegaglia, Presidente di Confindustria. Conduce i lavori l’editorialista Enrico Cisnetto.

15 settembre 2009 0

Cade in un dirupo, muore cercatore di funghi

Di redazione

La passione per i funghi è costata cara, ieri, ad Antonio Sergiacomo, 45 anni di Pionella (Te). L’uomo, cercatore dei prelibati tuberi, era sui monti della Lega nel comune di Rocca Santa Maria. Il suo corpo è stato recuperato ai piedi di un dirupo alto circa 50 metri. Probabilmente una scivolata o un malore, ha fatto si che l’uomo ruzzolasse fino a valle perdendo così la vita.

15 settembre 2009 0

Rapinatori in erba assaltano l’ufficio postale

Di redazione

Due rapinatori in erba, ieri, hanno assaltato l’ufficio postale di Marina di San Salvo (Ch). Il nervosismo ha giocato loro un brutto scherzo che ha permesso alle forze dell’ordine di intervenire in tempo per arrestarli. Si tratta di Mirko Bocola di 20 anni e T.M. di 16 anni entrambi di Apricello in provincia di Foggia. Poco dopo l’apertura dell’ufficio postale, alcuni passanti li hanno notati mentre passeggiavano nervosamente davanti all’ingresso,proprio come avrebbero fatto due rapinatori in attesa di trovare il coraggio per entrare e minacciare i cassieri. Quando il coraggio è stato trovato, qualcuno aveva gia informato le forze dell’ordine che sono arrivate sul posto proprio mentre i due entravano e, armati di un coltello e con il volto coperto dai passamontagna, hannop intimato alla cassiera di consegnare i soldi. Inutile il tentativo di fuga, i due sono stati arrestati per tentata rapina.

15 settembre 2009 0

Al Cilo, corso di sepcializzazione in “Esperto in e-business e-commerce”

Di redazione

Presso il C.I.L.O. di Cassino è possibile avere notizie in merito ad un Corso di secializzazione in “ESPERTO IN E-BUSINESS ED E-COMMERCE” Il Corso persegue i seguenti obiettivi:Presentare il mondo di internet e le potenzialità di sviluppo che l’ e-business e l’ e-commerce comportano; Potenziare le competenze degli allievi al fine di permettere un migliore inserimento in aziende operanti nel settore; Introdurre gli allievi ad un nuovo modo di gestire business in azienda. Possono presentare domanda persone che abbiano residenza anagrafica nella Regione Lazio e siano: Disoccupati e inoccupati in possesso di un titolo di laurea (totale 80 posti disponibili); Occupati, persone in CIGO, CIGS e mobilità purchè in possesso almeno di un diploma di scuola secondaria superiore (totale 70 posti disponibili). La formazione in aula si svolgerà a Cassino presso la scuola ANSI e avrà una durata di 200 ore, invece lo stage si terrà presso aziende del settore ed avrà una durata di 50 ore. Per ulteriori informazioni e su come presentare la domanda di iscrizione al Corso rivolgersi al predetto ufficio presso il Comune di Cassino, telefono numero: 0776/298494, dalle 9.00 alle 14.00 ed il martedì e giovedì dalle 15.30 alle 18.00. La data scadenza è il 25 settembre 2009 ore 13,00.