Giorno: 18 settembre 2009

18 settembre 2009 0

Castrocielo, notte bianca e percorso enogastronomico

Di redazionecassino
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

“Per i Vicoli di Castrocielo e Notte Bianca”  19 settembre 2009 ore 20 -Chiusura delle manifestazioni estive a Castrocielo, con “Per i Vicoli di Castrocielo” percorso enogastronomico e la “Notte Bianca” per sabato 19  settembre ore 20. Il doppio evento è organizzato dalla Pro Loco di Castrocielo con il Patrocinio del Comune di Castrocielo. Enogastronomia, laboratori artigianali nel centro storico, tanti espositori, artisti di strada e tanta musica popolare, a partire dalle ore 20.30 nel centro storico di Castrocielo. Nei vicoli di ogni paese, dove scorre la quotidianità della vita, fatta di piccole e grandi cose, si colgono i gusti, i sapori e la tipicità del luogo. E proprio i gusti e i sapori della cucina locale castrocielese, saranno al centro della serata, grazie al percorso enogastronomico, predisposto nel centro storico del paese. Cantine aperte, punti di degustazione nei vicoli più suggestivi, per assaporare cibi, vini e prodotti tipici del territorio. Nell’ambito del percorso enogastronomico, in luoghi che fino a non molto tempo fa era pieno di botteghe artigianali, saranno presenti numerosi laboratori artigianali, e spazi dedicati a coloro che portano avanti con passione, lavori tipici dell’ artigianato locale. Per quanto riguarda la notte bianca, si inizia alle 22.15 con “Recondita Armonia” , concerto d’opera, operetta e arie napoletane con la direzione artistica del M.° Pompeo Vernile, all’interno della Chiesa Parrocchiale S. Lucia. In contemporanea altri momenti di musica popolare, folk, teatro di strada, e l’antico rito della Pantasema, previsto per le 23,30. Alle 24.00, il concerto finale, che quest’anno è affidato alla band dei S.O.N, cover ufficiale dei Nomadi. Il concerto dei S.O.N, rientra nell’iniziativa Castrocielo per l’Abruzzo, promossa all’inizio dell’estate, a favore delle popolazioni dell’ Abruzzo e che si concluderà Domenica 27 settembre presso il Campo Sportivo di Castrocielo con una giornata di sport e solidarietà,  Il Sindaco di Castrocielo  Laura Materiale, sottolinea come la manifestazione, chiuda in bellezza e con un forte messaggio di solidarietà, l’intensa programmazione estiva che SI è svolta nel corso di questi mesi nel Comune ciociaro.

18 settembre 2009 0

Ceccano, solidarietà del Comune per i lavoratori della Carlsberg

Di redazionecassino

A seguito dell’annunciata chiusra della fabbrica per la produzione della birra Carlsberg di Ceccano l’Amministrazione comunale, i Partiti e le Liste: PD, Gruppo Indipendente, PS, PDCI, Partito della Rifondazione Comunista, Lista Insieme per Ceccano, Lista Alleanza Per Ceccano, PDL, Lista Insieme per la gente,  hanno diffuso un comunicato a sostegno dei lavoratori. “In considerazione dell’epilogo drammatico che le vicende dello stabilimento Carlsberg Italia SPA stanno conseguendo e di fronte alla mancata attivazione di un nuovo periodo di cassa integrazione in favore delle risorse umane, improvvisamente e imprevedibilmente rimaste senza occupazione e lasciate di fatto dall’azienda in balia degli eventi, l’Amministrazione comunale e le forze politiche che la compongono, in seno alla maggioranza ed alla opposizione, esprimono fattivamente il massimo sostegno agli stessi lavoratori Carlsberg  nelle azioni di protesta e di opposizione che intenderanno promuovere per la difesa del diritto all’occupazione e, altresì, al diritto ad un dignitoso supporto morale ed economico in questa difficile fase.L’Amministrazione comunale, insieme a tutti i gruppi consiliari, come sempre sostenuto nel corso di questi difficili mesi, fin anche nelle iniziative istituzionali attivate e volte ad un auspicabile rilancio dell’azienda ed alla tutela dei posti di lavoro, ancora una volta rinnova la propria fermezza nell’opporsi al totale disinteresse palesato dai vertici aziendali della Carlsberg Italia SPA per le sorti delle decine di famiglie ceccanesi, duramente colpite dalla chiusura dello stabilimento ceccanese. In virtù di questa chiara posizione, l’Amministrazione comunale di Ceccano si opporrà convintamene al fianco dei lavoratori alla dismissione degli impianti di produzione, prima di  vedere attivate tutte le misure ordinarie e straordinarie di sostegno economico e sociale –ammortizzatori sociali e cassa integrazione – indispensabili agli stessi lavoratori dell’azienda in questi difficili mesi. L’Amministrazione comunale sarà al fianco dei lavoratori della Carlsberg Italia SPA per veder concretamente rispettati la dignità ed il complesso dei diritti dei cittadini-lavoratori dell’azienda, allo stato completamente abbandonati dai vertici della società danese. Il rispetto di un territorio e della sua popolazione non può prescindere dalla giusta considerazione della sua forza lavoro, per anni impegnata, con dedizione, serietà  e sacrificio, nella crescita economica delle aziende e, per loro tramite, dell’intero comprensorio; tale impegno deve essere riconosciuto, specie a quanti, oggi, si trovino a vivere incolpevolmente e loro malgrado la drammatica esperienza della perdita di impiego.”

18 settembre 2009 0

Duro colpo alla produzione e lo spaccio di stupefacenti, due persone arrestate

Di admin

Nel comune di Ceccano gli uomini diretti dal Cap. Dimiccoli, a conclusione di un lungo lavoro investigativo che si inserisce nelle strategie pianificate dal Comando Provinciale, ha sorpreso due individui, entrambi di Ceccano, che avevano impiantato una vera e propria coltivazione in grande stile di piante di droga, in particolare marijuana, attrezzando in modo da fare invidia anche ai più esperti cartelli sudamericani una porzione di terreno di loro proprietà con una serra in cui avevano cresciuto ben 20 piante giunte a maturazione e circa 700 piantine appena immesse. I Carabinieri hanno rinvenuto nelle abitazioni dei due soggetti ben 2 kg di marijuana già essiccata e pronta per lo spaccio, 30 grammi di semi per la piantagione nonché bilancini di precisione e addirittura hanno accertato che nell’abitazione di uno dei due era stato attrezzato un locale per l’essiccazione delle piante giunte a maturazione. Il ritrovamento di mannitolo, sostanza notoriamente utilizzata per tagliare droghe cosiddette pesanti, lascia dedurre che gli arrestati avessero disinvoltura nel maneggio di vari tipi di droga. Il lavoro investigativo procede per valutare, vista l’enorme quantità di piantine giovani messe a dimora, se non fosse già iniziata anche un’attività di vendita ad altri soggetti delle piantine per la prosecuzione della coltivazione. L’importanza del risultato conseguito, grazie anche al costante lavoro di controllo del territorio in una realtà territoriale sensibile, oltre che per una obiettiva evidenza derivante dal materiale sequestrato, è stata sottolineata dall’Autorità Giudiziaria nella persona del Sostituto Procuratore Dott. Di Bona che è stato informato dai Carabinieri che hanno proceduto agli arresti ed al sequestro della droga. I due arrestati sono stati associati alla Casa Circondariale di Frosinone a disposizione del magistrato.

18 settembre 2009 0

In preda ai fumi dell’alcool se le danno di santa ragione, sei persone in manette

Di admin

Alle ore 01,00 circa della notte scorsa i Carabinieri di Fossacesia, nell’ambito dei controlli notturni, hanno arrestato sei cittadini stranieri, tre albanesi e tre romeni. I predetti tutti abitanti nel comune di Rocca San Giovanni (CH), poco prima, davanti al bar della locale piazza, in preda ai fumi dell’alcool precedentemente ingerito, dopo aver infastidito per tutta la serata gli altri clienti del bar, per evidenti ragioni di campanilismo, si azzuffavano scendendo in una vera e propria scazzottata, tanto da mettere in fuga i presenti ed inducendo il proprietario del bar a chiudere il locale. La rissa sarebbe continuata oltre se non fossero giunti i Carabinieri della locale Stazione di Fossacesia nel giro di ronda, che notato il gruppetto intento a darsele di santa ragione, talchè due finivano in ospedale per le ferite riportate, intervenivano energicamente con l’aiuto di altri militari giunti in ausilio da altri comuni limitrofi. Tutti e sei venivano assicurati alla giustizia e rinchiusi nel carcere di Lanciano.

18 settembre 2009 0

Beccato con 110 grammi di marijuana, arrestato

Di admin

Ad Isola del Liri, i militari della locale Stazione, nel corso di servizio finalizzato a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, traevano in arresto in flagranza di reato A.L., 20enne del luogo. Il giovane, fermato a bordo della propria autovettura, a seguito di perquisizione personale e veicolare veniva trovato in possesso di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” del peso complessivo di grammi 110,3, suddivisa in 7 involucri celofanati, abilmente occultata in uno zaino posto sotto il sedile lato guida, nonché un bilancino di precisione marca “idem” e la somma in contanti di Euro 60,00, presumibile provento dell’attività illecita, il tutto posto sotto sequestro. L’arrestato, espletate le formalità di rito, veniva associato presso la Casa Circondariale di Cassino.