Camorra, sequestrati beni per 150 milioni di euro

3 settembre 2009 0 Di admin

La Direzione Investigativa Antimafia di Roma ha sequestrato  beni per oltre 150 milioni di euro a due cassinati. Si tratta di  Vincenzo e Luigi  Terenzio, rispettivamente padre e figlio, già noti per i loro rapporti con il clan dei Casalesi e la banda della Magliana. Nell’operazione sono stati   sequestrati alberghi, terreni, barche società finanziarie e alcune abitazioni nel territorio tra Cassino Frosinone e Roma.