Ceccano, solidarietà del Comune per i lavoratori della Carlsberg

18 settembre 2009 0 Di redazionecassino

A seguito dell’annunciata chiusra della fabbrica per la produzione della birra Carlsberg di Ceccano l’Amministrazione comunale, i Partiti e le Liste: PD, Gruppo Indipendente, PS, PDCI, Partito della Rifondazione Comunista, Lista Insieme per Ceccano, Lista Alleanza Per Ceccano, PDL, Lista Insieme per la gente,  hanno diffuso un comunicato a sostegno dei lavoratori. “In considerazione dell’epilogo drammatico che le vicende dello stabilimento Carlsberg Italia SPA stanno conseguendo e di fronte alla mancata attivazione di un nuovo periodo di cassa integrazione in favore delle risorse umane, improvvisamente e imprevedibilmente rimaste senza occupazione e lasciate di fatto dall’azienda in balia degli eventi, l’Amministrazione comunale e le forze politiche che la compongono, in seno alla maggioranza ed alla opposizione, esprimono fattivamente il massimo sostegno agli stessi lavoratori Carlsberg  nelle azioni di protesta e di opposizione che intenderanno promuovere per la difesa del diritto all’occupazione e, altresì, al diritto ad un dignitoso supporto morale ed economico in questa difficile fase.L’Amministrazione comunale, insieme a tutti i gruppi consiliari, come sempre sostenuto nel corso di questi difficili mesi, fin anche nelle iniziative istituzionali attivate e volte ad un auspicabile rilancio dell’azienda ed alla tutela dei posti di lavoro, ancora una volta rinnova la propria fermezza nell’opporsi al totale disinteresse palesato dai vertici aziendali della Carlsberg Italia SPA per le sorti delle decine di famiglie ceccanesi, duramente colpite dalla chiusura dello stabilimento ceccanese.
In virtù di questa chiara posizione, l’Amministrazione comunale di Ceccano si opporrà convintamene al fianco dei lavoratori alla dismissione degli impianti di produzione, prima di  vedere attivate tutte le misure ordinarie e straordinarie di sostegno economico e sociale –ammortizzatori sociali e cassa integrazione – indispensabili agli stessi lavoratori dell’azienda in questi difficili mesi. L’Amministrazione comunale sarà al fianco dei lavoratori della Carlsberg Italia SPA per veder concretamente rispettati la dignità ed il complesso dei diritti dei cittadini-lavoratori dell’azienda, allo stato completamente abbandonati dai vertici della società danese.
Il rispetto di un territorio e della sua popolazione non può prescindere dalla giusta considerazione della sua forza lavoro, per anni impegnata, con dedizione, serietà  e sacrificio, nella crescita economica delle aziende e, per loro tramite, dell’intero comprensorio; tale impegno deve essere riconosciuto, specie a quanti, oggi, si trovino a vivere incolpevolmente e loro malgrado la drammatica esperienza della perdita di impiego.”