Citofonano e scappano nel cuore della notte, arrestati due uomini

6 settembre 2009 0 Di redazione

In piena notte, in due, si stavano divertendo suonando citofoni per poi scappare. Non si tratta di due bambini ma di persone adulte che, quando sono state fermate dai carabinieri, hanno anche reagito con violenza. Si tratta di due trentottenni, uno di Lanciano, l’altro polacco. Quando i carabinieri hanno interrotto il loro “gioco”, uno dei due ha intimato ai militari di stare attenti perché lui era un campione di Karte, e non solo. L’uomo vantava anche amicizie di politi di primissimo piano nel palcoscenico nazionale e non avrebbe tardato a prendere il telefono e chiamare. Amicizie dovute anche al suo ruolo di magistrato inglese. Insomma, l’italiano era completamente ubriaco e, mentre il suo amico è addirittura svenuto per via delgran quantitativo di alcool ingerito, lui si è avventato contro i carabinieri procurando loro lesioni guaribili in 8 e 7 giorni. E’ stato quindi arrestato e trattenuto in camera di sicurezza del Comando Compagnia in attesa della Direttissima. Il suo amico, invece, è stato trasportato in ospedale in coma etilico, con un livello di alcolemia pari a 2.63.