Controllo dei carabinieri, cinque denunce

10 settembre 2009 0 Di redazione

Lavoro a pieno regime per l’Arma del Comando Provinciale di Isernia che nelle ultime 24 ore ha inoltrato alla competente Autorità Giudiziaria ulteriori cinque denunce per reati vari. In dettaglio, i militari della Stazione di Monteroduni a conclusione di indagini hanno segnalato alla Procura di Isernia tre extracomunitari, un 27enne Albanese domiciliato in provincia di Caserta e due Romene residenti nel Lazio che hanno utilizzato un telefono cellulare trafugato circa un anno fa nel corso di un furto in una abitazione sita in quel centro. Gli stranieri dovranno rispondere del reato di ricettazione.
A Venafro i militari del Nucleo Radiomobile nell’attività di prevenzione e sicurezza stradale, hanno inoltrato all’A.G. due denunce connesse alla guida in stato di ebbrezza accertata mediante apparecchio etilometro, con conseguente ritiro delle patenti di guida e sequestro dell’autoveicolo.
Un trend di reati, quest’ultimo, che non accenna purtroppo a diminuire anche in questa provincia nonostante l’inasprimento delle sanzioni penali che il legislatore nel decorso agosto ha provveduto a rimodulare per infrenare la piaga del fenomeno dei gravi sinistri che purtroppo sempre più spesso minano la sicurezza della collettività sulla strada.