Da A.i.d.a., contributo del 50% per l’innovazione tecnologica delle imprese

28 settembre 2009 0 Di redazione

Di nuovo disponibili gli aiuti finanziari previsti nel Bando denominato “Aida”. Il Fondo, istituito dalla Camera di Commercio di Frosinone, agevola le imprese che vogliano realizzare programmi di attività tali da innalzare il loro potenziale di crescita attraverso il sostegno alle politiche di innovazione del processo produttivo e del prodotto. Questo contribuirà, direttamente ed anticipatamente all’inizio delle attività, alla realizzazione degli interventi approvati, in modo da consentire, in tempi brevi, l’adozione dell’innovazione ed il miglioramento del processo/prodotto. Le agevolazioni possono riguardare la ricerca applicata a scopo precompetitivo, il trasferimento di conoscenze ed innovazioni scientifiche, l’acquisto di brevetti e pacchetti tecnologici per risolvere problemi riguardanti i processi produttivi o l’applicazione a detti processi di risultati già noti.
“L’iniziativa – ha commentato il presidente della Camera di Commercio di Frosinone, Mario Papetti – agevola le imprese che vogliano realizzare programmi di attività tali da innalzare il loro potenziale di crescita attraverso il sostegno alle politiche di innovazione del processo produttivo e del prodotto.
Le agevolazioni possono riguardare – ha aggiunto Papetti – la ricerca applicata a scopo precompetitivo, il trasferimento di conoscenze ed innovazioni scientifiche (attraverso un Technology Team), l’acquisto di brevetti e pacchetti tecnologici per risolvere problemi riguardanti i processi produttivi o l’applicazione a detti processi di risultati già noti. Proprio il fondo AIDA ha riscosso notevole successo nella provincia di Frosinone dove negli anni scorsi sono state centinaia le imprese che hanno voluto aderire al progetto. Il Fondo agevola le imprese che vogliano realizzare programmi di attività tali da innalzare il loro potenziale di crescita attraverso il sostegno alle politiche di innovazione del processo produttivo e del prodotto. Esso finanzierà, direttamente ed anticipatamente all’inizio delle attività, gli interventi approvati, in modo da consentire, in tempi brevi, l’adozione dell’innovazione ed il miglioramento del processo/prodotto. Possono presentare domanda Piccole e Medie Imprese (PMI) di produzione e servizi, costituite o in via di costituzione, aventi una sede operativa in provincia di Frosinone ed in regola con il pagamento del diritto camerale.
Per ogni programma di innovazione approvato il valore massimo è pari a € 50.000. La domanda di ammissione alle agevolazioni va trasmessa alla Camera di Commercio di Frosinone, esclusivamente a mezzo raccomandata postale A.R., Viale Roma con specificato, inoltre, il riferimento: “Fondo rotativo AIDA”.