Dal cielo e dalla terra controlli a tappeto in Molise

29 settembre 2009 0 Di redazione

Controlli in tutta la provincia degli uomini del Comando Provinciale di Isernia che nel corso dell’intera mattinata hanno intensificato l’azione preventiva sul territorio finalizzata alla prevenzione delle infiltrazioni malavitose e dei reati predatori in generale.
All’attività disimpegnata con posti di controlli attuati negli snodi sensibili della giurisdizione espletati da pattuglie delle 22 Stazioni dislocate sull’intera provincia supportate dai Nucleo Operativi e Radiomobili dei tre Comandi di Compagnia, ha partecipato anche un elicottero modello “Nexus” ultimo acquisto della eliflotta dell’Arma, dislocato presso il 7° Elinucleo di Pontecagnano (SA). Tutto il dispositivo è stato coordinato dalla Centrale Operativa del Reparto Operativo Provinciale.
Un arresto per violenza e resistenza a pubblico ufficiale è stato operato dall’Arma di Agnone che ha associato al carcere di Ponte S.Leonardo un 37enne con precedenti, nativo del posto ma residente in un centro contermine del Chietino, che non ha inteso fermarsi all’Alt dei militari. Subito bloccato dopo un breve inseguimento ha perseverato nel comportamento antigiuridico, scagliandosi contro i militari operanti.
Ad Isernia i militari di una Stazione unitamente a quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia hanno rintracciato tre extracomunitari orientali che hanno accompagnato in Caserma per i controlli. Uno di questi è risultato non in regola per mancanza del permesso di soggiorno e quindi è stato proposto all’autorità di P.S. per l’espulsione.
Ispezionate con efficacia grazie anche all’uso del mezzo aereo a tutela dell’ambiente, vari siti di cave e grotte abbandonate ed i principali corsi d’acqua per prevenire eventuali abbandoni di rifiuti ed abusivismo edilizio.