“Donne e Guerra”, i ruoli del gentil sesso nei conflitti analizzati in un libro

30 settembre 2009 0 Di redazione

Il libro “Donne e Guerra. Dire, fare, subire” sarà presentato, giovedì 8 ottobre 2009, alle ore 16,30, presso la Biblioteca Comunale P. Malatesta in via del Carmine a Cassino. L’ultimo lavoro letterario di Florenza Taricone, presidente del Comitato Pari Opportunità di Cassino, analizza dall’antichità alla contemporaneità i ruoli attivi e passivi di tipo militare e paramilitare assunti dalle donne nel corso di epoche, scenari culturali e luoghi geografici
diversi: nell’antichità, nei racconti mitologici, nelle opere letterarie, nel Medio Evo e Rinascimento e via via attraverso il Seicento, il secolo delle rivoluzioni, del Romanticismo, delle due Guerre Mondiali, fino alla Resistenza e al secondo dopoguerra, con la recente legge sul volontariato femminile militare. Le pagine sono efficacemente illustrate da fonti iconografiche diverse ed eterogenee, che rendono visivamente l’idea di quanto le sommosse, le guerre, le invasioni, le rivoluzioni, non siano affatto state estranee alle donne; anzi hanno fatto parte della loro vita e delle loro scelte, sia quando ne sono state
vittime, sia quando ne sono state in un certo modo protagoniste consapevoli.
Il titolo del libro, Dire, fare, subire sta appunto ad indicare una molteplicità di modi nel vivere il complesso fenomeno bellico, e il suo corredo di violenza di pertinenza maschile; un mondo da cui le donne sono state escluse per l’originaria divisione sessuale dei ruoli, quindi messe al riparo, ma contemporaneamente esposte come popolazione civile, come madri, sorelle, figlie, amanti.