Multiservizi, 84 posti di lavoro in bilico

4 settembre 2009 0 Di redazione

Benedetto Truppa di Cgil Frosinone, per nome e per conto di tutte le sigle sindacali, in un comunicato scrive: “Nell’incontro del 03.09.2009 svoltosi alla Federlazio l’Amministratore Delegato della Multiservizi Frosinone spa, il Dott. Carlo De Dominicis, ha comunicato alle scriventi OO.SS, le determinazioni che intende assumere a seguito delle mancate risposte che l’Amministrazione Provinciale di Frosinone ed al mancato pagamento del servizio di manutenzione stradale.
L’Amministratore Delegato della Multiservizi ha comunicato alle OO.SS. di aver diffidato il 23 luglio l’Amministrazione Provinciale ad adempiere agli impegni assunti con il conferimento dei servizi, e di aver ulteriormente sollecitato il 6 agosto al rispetto degli adempimenti contrattuali che addirittura prevedono la liquidazione anticipata di 3 mensilità. Ha precisato che, in assenza di un immediato riscontro degli adempimenti da parte dall’Amministrazione Provinciale si vedrà costretto ad aprire le procedure di mobilità e quindi a licenziare gli 84 lavoratori dipendenti assunti in giugno, addetti al servizio di manutenzione stradale, servizio che comunque viene finanziato con fondi regionali.
Da tutte le OO.SS. presenti all’incontro è stata manifestata la preoccupazione per il licenziamento degli 84 lavoratori e per le conseguenze che tale decisione potrà avere sulla società Multiservizi Frosinone spa.
Gli 84 lavoratori a seguito della scelta politica dell’Amministrazione Provinciale di non pagare le fatture, sono ancora in attesa di ricevere il pagamento delle retribuzioni dei mesi di luglio ed agosto.
Nonostante tale inadempienza gli stessi stanno garantendo, in una situazione di forte precarietà e incertezza, un servizio di sicura importanza per la collettività quale è quello della manutenzione delle strade provinciali.
Per sollecitare l’Amministrazione Provinciale di Frosinone ad affrontare e risolvere il problema, le OO.SS. hanno da giorni chiesto un incontro al Presidente Iannarilli, convocazione che però tarda ad arrivare. Al fine di concordare con i lavoratori le azioni di lotta per risolvere la vertenza è stato deciso, da tutte le sigle presenti all’incontro, di convocare per mercoledì 9 settembre dalle ore 9.00 alle ore 11.00 presso il salone della Provincia l’assemblea dei dipendenti della Multiservizi Frosinone spa
Ci preme ricordare che soltanto qualche mese fa e con molte difficoltà si è riusciti ad individuare un percorso condiviso a livello regionale per garantire la continuità lavorativa della Multiservizi con gli attuali livelli occupazionali. In quella sede sono stati assunti impegni in tal senso da tutti gli enti azionisti (Regione Lazio, Comune di Frosinone, Comune di Alatri e Provincia di Frosinone). Le dichiarazioni del Presidente Iannarilli riportate dalla stampa, se vere, sembrerebbero rimettere in discussione la prosecuzione della vita della Multiservizi Frosinone spa, per questo motivo è necessario un confronto chiaro e immediato per dare certezze a tutti i lavoratori della società, iniziando con il garantire gli 84 lavoratori”.