Su Porsche Cayenne con carte di credito false per una truffa… di lusso, due arresti

16 settembre 2009 1 Di redazione

A bordo di una Porsche Cayenne Turbo e in possesso di alcune caret di credito false, due uomini, B.F. 39enne di Roma già noto alle forze dell’ordine e G.L. 26enne di Isola del Liri, hanno meso a segno truffe per alcune migliaia di euro prima di essere fermati ed arrestati dai carabinieri della compagnia di Sora. Tra i negozi più esclusivi del centro storico di Sora, i due, avevano già fatto acquisti per oltre 8 mila euro. Proprio il loro continuo movimento, ha attirato l’attenzione di una pattuglia di Carabinieri in abiti civili che li ha fermati all’uscita di un esercizio commerciale. La perquisizione personale, estesa poi al veicolo ed alle abitazioni dei prevenuti, ha permesso di rinvenire 7 carte di credito risultate false (mancanti del numero di serie e del nominativo del titolare) con le quali era stata da poco acquistata la merce e due patenti di guida contraffate, riportanti le foto dei due ma con generalità di terzi. Insomma due presunti truffatori e per questo sono stati arrestati. Si tratta di B.F. 39enne di Roma già noto alle forze dell’ordine e G.L. 26enne di Isola del Liri responsabili, in concorso, dei reati di illecito utilizzo di carte di pagamento, truffa e falsità materiale. Sia la merce che le carte magnetiche sono state sequestrate. Un funzionario della “American Express”, opportunamente convocato in caserma, attraverso verifiche tecniche eseguite con un sofisticato apparecchio elettronico, ha confermato la falsità della carte di credito. Gli arrestati, espletate le formalità di rito, sono stati associati presso la Casa Circondariale di Cassino.