Mese: ottobre 2009

31 ottobre 2009 0

Il Pony di Esperia alla 111° Fieracavalli di Verona

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Dal 5 all’8 novembre 2009 la Provincia di Frosinone sarà presente alla 111ª edizione di Fieracavalli, la più grande manifestazione del settore equestre al mondo, all’interno dello spazio espositivo del “Villaggio Lazio” allestito dall’assessorato all’agricoltura della Regione Lazio. La partecipazione mira a promuovere il Pony di Esperia con la presentazione del progetto di valorizzazione “La Ciociaria e il Pony di Esperia”, razza che con il cavallo Maremmano, il Tolfetano, il Tiro Pesante Rapido e il Lipizzano è parte integrante del patrimonio del Lazio. L’iniziativa, fortemente voluta dal presidente della Provincia di Frosinone Antonello Iannarilli che fin da quando era assessore regionale è stato attivo sostenitore di questa eccellenza del territorio, è realizzata in collaborazione con Ciociariaturismo e l’Associazione Allevatori Pony di Esperia. La giornata clou per la promozione è quella di venerdì 6 novembre, con la presentazione del libro “Il Pony di Esperia” di Edoardo Battista a cui parteciperà, tra gli altri, il Ministro delle Politiche Agricole On. Luca Zaia. Nelle 4 giornate ci sarà un apposito spazio con esperti del settore che informeranno il pubblico sull’Associazione Allevatori Pony di Esperia e sulla scuola pony di Esperia del centro ippico Alexandra, guide turistiche che illustreranno le attrattive della provincia e varie aziende che presenteranno i prodotti tipici del territorio, in particolare la mozzarella di Bufala del CAB Valle dell’Amaseno.

Programma Venerdì 6 novembre 2009 Dalle ore 11 – Proiezione del video documentario RAI sul Pony di Esperia realizzato da Geo & Geo “I cavalieri di Esperia” – Presentazione ufficiale del libro “Il Pony di Esperia” di Edoardo Battista edizioni Ciociariaturismo – Presentazione manifestazioni 2010 in Ciociaria tra cui “Viaggio a cavallo sui sentieri di san Benedetto – dall’abbazia di Montecassino(fr) al sacro speco di Subiaco (rm)” – Esibizioni di giovani cavalieri con Pony di Esperia: dimostrazione di lavoro in piano e addestramento puledri a cura del centro ippico “Alexandra” dimostrazione salto e lavoro in piano a cura del centro ippico “Il Castello” dimostrazione di Horse Ball a cura del centro ippico “Lo Scrivia” carrozza tiro a 4 2 cavalli a monta tradizionale Ore 12.30 Degustazione di prodotti tipici ciociari e della filiera bufalina della valle dell’Amaseno, mozzarella e carne di bufalo presentati dal CAB – Consorzio Allevatori Bufalini della Valle dell’Amaseno Partecipano: il Ministro delle Politiche Agricole On. Luca Zaia il Membro Commissione Agricoltura Camera dei Deputati On. Giovanna Negro il Presidente della Provincia di Frosinone On. Antonello Iannarilli il presidente del CAB Valle dell’Amaseno Salvatore Rinna l’autore del libro “Il Pony di Esperia” Edoardo Battista il presidente dell’associazione “Pony di Esperia” Antonio Lancia il giornalista di Viaggi di Repubblica Luca Fraioli Moderatore: Luciano Rea di Ciociariaturismo I giornalisti interessati a partecipare alla Fiera potranno usufruire gratuitamente del servizio pullman che partirà da Frosinone alle ore 9 di mercoledì 4 novembre e ritornerà alle ore 24 di domenica 8. Il pranzo è incluso, mentre a carico dei giornalisti resteranno la cena e il pernottamento da prenotare separatamente. Da giovedì 5 a domenica 8 Ciociariaturismo effettuerà un invio quotidiano di testi, foto e, a richiesta, brevi video entro le ore 15, in particolare nella giornata di venerdì 6 dedicata alla Ciociaria.

31 ottobre 2009 0

Una rapina o forse no, denunciato presunto malvivente e la barista

Di redazione

Ad Alatri (Fr), i carabinieri hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone B.D., rumeno 35enne e F.F., 25enne, entrambi del luogo, il primo per rapina impropria e la seconda per favoreggiamento personale. La donna, titolare di un bar del luogo, alle ore 01:40 di oggi ha richiesto telefonicamente l’intervento dei militari per denunciare verbalmente che poco prima il rumeno, cliente del bar, dopo averle sottratto la somma di 450 euro, nel darsi alla fuga, al fine di assicurarsi il provento, l’aveva spintonata violentemente. Successivamente l’esercente, oltre ad omettere la formalizzazione della denuncia ed al fine di consentire al giovane di eludere le investigazioni, escussa quale persona informata affermava di non essere certa dell’accadimento dei fatti come in precedenza segnalati. La refurtiva non veniva rinvenuta.

31 ottobre 2009 0

“Pane, Vino e Ciociaria”, mercoledì presentazione ufficiale

Di redazione

Conto alla rovescia per la manifestazione denominata “Pane, Vino e Ciociaria” promossa dalla Camera di Commercio di Frosinone al fine di promuovere il territorio e valorizzare la tradizione enogastronomica ciociara. Mercoledì prossimo, 4 novembre 2009, alle ore 10.00, presso la sala riunioni dell’ente Camerale di viale Roma a Frosinone, è in programma la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa week end dei sapori. Il presidente della C.C.I.A.A di Frosinone, Mario Papetti sottolinea che l’iniziativa intende rafforzare l’identità di una terra antica e ricca. Proprio con questo spirito “Pane, vino e… Ciociaria”,è finalizzata a fare del turismo enogastronomico un’occasione di rilancio dell’economia locale”.Con una denominazione che rievoca la famosa produzione cinematografica di “Pane, amore e fantasia”, “Pane, amore e gelosia”, interpretati negli anni cinquanta dal grande Vittorio De Sica, nativo della ciociara città di Sora, la kermesse “Pane, vino e… Ciociaria” ripropone e mette al centro dell’iniziativa la ricca offerta enogastronomica, che rende questa terra un unicum di elementi. Cucina, sapori, tipicità si fondono in un legame indissolubile con autenticità, tradizione, territorialità, qualità e gusto. Si ritrovano nella cultura e nei saperi delle tradizioni alimentari dei piccoli artigiani e dei contadini, rendendo le produzioni di questa terra un patrimonio ricco ed originale della nostra identità. Una terra, tre giorni, mille sapori insomma per vivere un week end in Ciociaria all’insegna del gusto.Dal 6 all’8 novembre, giorni dedicati alla manifestazione, i ristoranti, gli agriturismi e le aziende accoglieranno gli avventori con piatti e prodotti tipici. E’ stato predisposto un sito (www.panevinociociaria.com) dove è possibile trovare tutte le informazioni oltre all’elenco definitivo delle aziende che hanno aderito. La consapevolezza di disporre di un immenso patrimonio – ha aggiunto Papetti – si trasforma in un caloroso invito a visitare e far proprie tutte quelle emozioni che questo meraviglioso territorio della Ciociaria sa offrire”. La manifestazione rappresenta un viaggio tra natura e paesaggio, tra le città d’arte, i castelli e le abbazie.

31 ottobre 2009 0

Maltempo, in arrivo la neve ad iniziare dal centro nord

Di redazione

L’arrivo di una perturbazione proveniente dalla Gran Bretagna determinerà, a partire da lunedì 02 novembre, un peggioramento delle condizioni meteorologiche sull’Italia, con precipitazioni diffuse che interesseranno le regioni settentrionali e centrali tirreniche, i fenomeni saranno accompagnati da forti venti occidentali che insisteranno su tutte le regioni di ponente, isole maggiori comprese, dando luogo a locali mareggiate sulle coste esposte. Sono inoltre attese le prime nevicate, di una certa importanza, sulle zone alpine e prealpine. Nella giornata di martedì 03 novembre, le condizioni d’instabilità coinvolgeranno anche le restanti regioni centrali e quelle meridionali. Il Dipartimento della Protezione Civile seguirà l’evolversi della situazione, anche mediante la quotidiana pubblicazione sul proprio sito (www.protezionecivile.it) dei bollettini di vigilanza meteorologica nazionale, e fornendo tutti gli aggiornamenti che si renderanno disponibili.

31 ottobre 2009 0

Calcio Cassino, i convocati per il match contro il Monopoli

Di redazione

Il tecnico azzurro Maurizio Pellegrino ha diramato l’elenco dei calciatori convocati per la gara contro il Monopoli, valida per l’undicesimoturno di campionato, in programma domani Domenica 1° Novembre 2009 alle ore 14.30 sul terreno del Salveti. Venti gli atleti che svolgeranno il ritiro pre-gara presso un albergo di Cassino. Indisponibili il portiere Indiveri e l’esterno Scappaticci; squalificato l’ultimo acquisto Romanelli. Portieri: Amadio, Paoletti. Difensori:Agius, Bianciardi, Bica Badan, Martinelli, Merli Sala, Poli, Sfanò. Centrocampisti: Bonacquisti, Camorani, Conti, Gemmiti, Giannone, Kone, Romeo. Attaccanti: Bardeggia, Croce, Frisenda, Mezgour

31 ottobre 2009 0

Rapinavano ricevitorie e market, in manette due fratelli terribili

Di redazione

Avrebbero rapinato due ricevitorie, un supermercato, avrebbero rubato auto e computer, insomma due fratelli terribili, quelli arerstati questa mattina dai carabinieri in una operazione congiunta tra i militari delle compagnie di Sora, Altri e di Frosinone. Il blitz è scattato questa mattina a conclusione di complessa attività investigativa e che hanno permesso di arrestare Fabrizio e Michele Sigismondi, due fratelli di Monte San Giovanni Campano (Fr), rispettivamente di 35 e 30 anni, già noti alle forze dell’ordine perché gravati da diversi precedenti penali, ritenuti responsabili di furti e rapine perpetrati nelle scorse settimane ai danni di due tabaccherie di Veroli ed un supermercato di Monte San Giovanni Campano, oltre a porto abusivo di coltelli e ricettazione. Insieme a loro sono state denunciate altre due persone P.D. e O.L. le quali, a vario titolo, avrebbero concorso nel mettere in atto il disegno criminoso. Le indagini sono partite in seguito al primo della serie di delitti, commesso il 4 ottobre scorso ai danni del supermercato monticiano denominato “Cisa Market” dove, nottetempo, i malfattori si erano intrufolati, forzando la porta d’ingresso ed impossessandosi dei registratori di cassa pieni di soldi e di alcuni “buoni pasto”. Alcuni elementi raccolti in fase di sopralluogo dai militari operanti, che rinvenivano nelle campagne poco distanti anche i registratori di cassa svuotati del loro contenuto, orientavano fin da subito le indagini nei confronti dei fratelli SIGISMONDI, ben conosciuti dai Carabinieri della locale Stazione e per questo costantemente monitorati. Si procedeva così ad approfondire gli accertamenti attraverso varie perquisizioni effettuate dai carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Sora grazie alle quali a casa dei Sigismondi sono stati trovati i buoni pasto ancora integri, in precedenza sottratti al supermercato. Le indagini sono proseguite e un ulteriore risultato ottenuto è stato il rinvenimento di un personal computer, sempre in casa dei prevenuti, rubato nella notte tra il 6 ed il 7 ottobre, sempre con le stesse modalità, in un ristorante di Veroli. Il computer veniva restituito ai legittimi proprietari. Nell’arco di pochi giorni però, i due fratelli, probabilmente ancora ignari del fatto che sul loro conto si stavano svolgendo le attività di indagine ormai in procinto di incastrali, non sono rimasti con le mani in mano e hanno compiuto altre scorribande. Il 9 ottobre hanno rubato a Sora un’autovettura poi rinvenuta e restituita al legittimo proprietario. Inoltre, a distanza di pochissimi giorni l’una dall’altra, commettevano due rapine a mano armata e volto parzialmente travisato, ai danni della tabaccheria “L’angolo del Bazar” di Veroli il 10 ottobre scorso e presso la tabaccheria “Bartoli” il 17 successivo. I carabinieri hanno avviato le indagini e, con la collaborazione dei colleghi di Monte San Giovanni Campano, sono risaliti ai due Sigismondi. Gli investigatori ritengono che i fratelli avessero avviato uno speciale sodalizio, forti del vincolo di parentela per mettere a segno dei colpi redditizi. L’attività d’indagine è stata coordinata dal sost. Proc. Dr. Vittorio MISITI della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone e le indagini proseguono per accertare eventuale responsabilità dei prevenuti in ordine ad ulteriori reati predatori commessi nel territorio.

31 ottobre 2009 0

Camorrista latitante arrestato, tradito dal vizio del fumo

Di redazione

Era riuscito, come in un film, a sfuggire alla cattura nel corso della maxi-operazione “Valencia Connection”, condotta nel giugno scorso dalla Guardia di Finanza di Cassino e dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli contro tre clan napoletani che gestivano il traffico di cocaina dalla Spagna all’Italia. Per mesi, era fuggito avventurosamente, nascondendosi a Genova, a Milano, nei quartieri più inaccessibili di Napoli, ed infine nella tranquilla provincia di Chieti. Sapeva di essere ricercato, intercettato e braccato. L.S., 47 anni, di Torre Annunziata (NA), non ha resistito, però, a fumarsi una sigaretta, in una giornata assolata, sul balcone della casa che ospitava la sua vacanza da latitante. E’ lì che le potenti tecnologie ottiche delle Fiamme Gialle coordinate dal Capitano Vincenzo Ciccarelli della compagnia di Cassino, lo hanno inquadrato, fotografato, riconosciuto. Avuta la certezza della sua presenza, i militari della Compagnia di Cassino della Guardia di Finanza, unitamente ai colleghi della locale Tenenza di Lanciano, hanno fatto irruzione nell’appartamento di Altino, catturando il narcotrafficante e mettendo fine alla sua latitanza. Il latitante non ha opposto resistenza e si è consegnato ai finanzieri, complimentandosi per averlo trovato ed offrendo loro il caffè. Immediatamente, l’arrestato è stato condotto presso la Casa Circondariale di Lanciano. Con la sua cattura, tutti i soggetti colpiti da ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP di Napoli perché appartenenti ai clan di Fuorigrotta, di Scampia e di Torre Annunziata, nell’ambito dell’operazione “Valencia Connection”, sono stati assicurati alla giustizia. Il processo, ora, può svolgersi senza latitanti e contumaci.

31 ottobre 2009 0

Sanità allo sfascio, la denuncia della Ugl

Di redazione

Il sistema sanitario nella provincia di Frosinone è al collasso. Lo sostiene Rosa Roccatani segretario provinciale della Ugl Sanità. Mancano dai medici agli infermieri, dalle barelle alle carozzelle, utenze staccate per morosità ed ovviamente ruiduzione dei servizi. Tutto questo mentre, a detta della sindacalista, aumentano gli incarichi dirigenziali e sopese inutili. L’intervento completo della Roccatani è pubblicato sulla rubrica “Il Punto di Vista”

31 ottobre 2009 0

Sclerosi laterale amiotrofica, parte il percorso protetto per 70 pazienti

Di redazione

Dei circa 3.500 casi di Sla in Italia, attualmente nella Regione Lazio si stimano circa 330 pazienti, di cui 165 nel territorio del Comune di Roma. Il Vicepresidente Esterino Montino “Dopo la verifica dei risultati, l’esperienza potrà essere estesa su scala regionale”. La giunta regionale del Lazio ha dato il via libera alla sperimentazione di un percorso assistenziale per le persone affette da Sclerosi Laterale Amiotrofica. Il progetto, finanziato con un milione di euro, sarà sperimentato per un anno a partire dai territori delle Asl RMA e RMC e coinvolgerà circa 70 pazienti. “Si tratta di un modello di continuità assistenziale e presa in carico dei pazienti affetti da Sla dal ricovero in ospedale al ritorno a casa – spiega Esterino Montino, vicepresidente della Giunta della Regione Lazio – Si comincia dalle Asl RmA e RmC, dopo la verifica dei risultati, l’esperienza potrà essere estesa su scala regionale. L’obiettivo è quello di favorire la migliore appropriatezza della cura e della qualità di vita di queste persone. Il percorso è frutto dell’attività di un gruppo di lavoro istituito presso l’Assessorato alla Sanità della Regione Lazio, che mette in rete l’attività e le diverse competenze degli operatori sanitari, sociali, delle associazioni di volontariato e dei malati di Sla coinvolti nel progetto”. Il percorso individua le specifiche fasi della presa in carico del paziente affetto da Sla e l’adeguata formazione del personale coinvolto in ogni momento del progetto. Neurologi, otorini, gastroenterologi-nutrizionisti, anestesisti, fisiopatologi respiratori, riabilitatori della fonazione e della motricità e infermieri costituiranno l’equipe appositamente formata per assistere e accompagnare il paziente affetto da Sla sia durante la permanenza in ospedale sia nel delicato passaggio della dimissione e ritorno a casa fino all’affidamento ai servizi del territorio anche questi specificamente formati per i peculiari problemi sanitari e psicologici dei pazienti e delle loro famiglie. “Per favorire il massimo livello di comunicazione possibile per le persone affette da Sclerosi Laterale Amiotrofica, in coerenza con questo progetto – continua Montino – la Regione Lazio ha recentemente finanziato con 1,5 milioni di euro l’acquisto di comunicatori di ultima generazione”. Dei circa 3.500 casi di Sla in Italia, attualmente nella Regione Lazio si stimano circa 330 pazienti, di cui 165 nel territorio del Comune di Roma.