Giorno: 11 ottobre 2009

11 ottobre 2009 0

Calcio, il Cassino sconfitto dalla Scafatese

Di redazionecassino
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

II DIVISIONE GIRONE C Cassino-Scafatese  2-3 Il Cassino ha perso in casa ad opera della Scafatese al termine di una partita deludente. CASSINO (4-3-3) Indiveri 6; Bica Badan 6 (dal 23’ s.t. Frisenda s.v.), Merli Sala 6, Bianciardi 5 (dal 40’ p.t. Agius 5), Martinelli 5; Camorani 5, Conti 6, Giannone 6; Romeo 5 (dal 4’ s.t. Croce 5), Mezgour 6,5, Scappaticci 5. A disposizione Amadio, Sfanò, Kone, Bardeggia,. All. Pellegrino 6. SCAFATESE (4-4-2) De Felice s.v. (dal 15’ p.t. Sorriso 6); Colella 6, Mastronicola 6, Miale 6,5,  De Girolamo 6; Nunziata 6 (dal 35’ s.t. Avallone s.v.), Basile 6, Corsale 6, Sifonetti 6 (dal 4’ s.t. Ammirati 6); Pignatta 6,5, Ramaglia 6,5. A disposizione Pagano, Pierantozzi, Pepe, Del Sorbo.  All. Esposito 6. ARBITRO D’Iasio di Matera 6. MARCATORI  Mezgour  © al 12’ ,  Pignatta (S) al 20’ , Sifonetti (S) su rigore al 28’ p.t.; Mezgour © al 15’, Ramaglia  (S) al 21’ s.t., NOTE Angoli  7-1. Ammoniti  De Girolamo, Ramaglia, Romeo, Bianciardi, Mastronicola, Nunziata, Sorriso. Spettatori  600 circa.

11 ottobre 2009 0

Rapinano prostitute, arrestati dai carabinieri

Di redazione

Si era appena fatto giorno, questa mattina a Ferentino (Fr), quando i carabinieri della locale stazione sono intervenuti nella zona antistante la stazione ferroviaria in quanto due prostitute nigeriane avevano richiesto il loro intervento sostenendo di aver subito una rapina da parte di due cittadini italiani. Giunti sul posto, i militari, dopo brevi e meticolosi accertamenti, sono riuscivano a stabilire che L.T. ed L.L., rispettivamente 28enne e 25enne, entrambi di Alatri (Fr) ed ancora sul luogo, dopo aver minacciato le due prostitute si erano impossessati della loro borsa contente la somma di 20 euro ed effetti personali. Il tempestivo intervento dei militari, inoltre, non ha consentito ai due malfattori di impossessarsi dell’altro denaro, consistente in 500 euro, ben nascosto dalle due meretrici. I due dovranno, pertanto, rispondere di rapina aggravata ed al momento sono stati associati presso la Casa Circondariale di Frosinone.

11 ottobre 2009 0

Guida sotto l’effetto delle cocaina

Di redazione

Guidava sotto gli effetti della cocaina. Ad accorgersi di lui e a denunciarlo sono stati i carabinieri di Cassino (Fr). Nella tarda serata di ieri i carabinieri del Norm della locale Compagnia, nell’ambito di predisposto servizio finalizzato alla prevenzione ed alla repressione dei reati in genere, hanno fermato un’autovettura con tre persone a bordo il cui conducente, E.L. 38enne residente a San Vincenzo Valle Roveto (AQ), è stato denunciato per “guida in stato di alterazione psicofisica determinata dall’abuso di sostanze stupefacenti”. L’uomo, in evidente stato di alterazione psicomotoria, è stato sottoposto ad accertamenti presso l’ospedale civile di Cassino ove è stato accertato che aveva assunto cocaina. Il documento di guida gli è stato ritirato. Nel contempo, uno dei due passeggeri tale B.C., 25enne della Provincia dell’Aquila, è stato segnalato all’Ufficio territoriale del Governo di Frosinone per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale. Gi sono stati trovati addosso, infatti, 1 grammo di cocaina. I due, unitamente al secondo passeggero, L.F. 39enne e loro compaesano, sono stati, altresì proposti alla Questura di Frosinone per l’irrogazione del fogli di via obbligatorio.

11 ottobre 2009 0

Qualificazione ai Mondiali, Messico El Salvador, sospesa per… api

Di redazione

Chissà se tifosi del Messico o dell’El Salvador, fatto sta che ieri sera, ospiti indesiderati hanno causato la sospensione della partita tra le due nazionali di calcio americane, valida per le qualificazioni al mondiale. Si tratta di un folto sciame di api che, invece della curva o della tribuna, hanno preferito annidarsi sotto la traversa di una delle porte del campo da gioco. Una situazione che ha costretto l’arbitro a sospendere il gioco per una decina di minuti, il tempo necessario perché gli addetti alla sicurezza “accompagnassero” all porta, quella dell’uscita dallo stadio, gli insetti e i loro pungiglioni.