Giorno: 12 ottobre 2009

12 ottobre 2009 0

Il maltempo affonda un peschereccio, due marinai salvi uno disperso

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Il maltempo è stato certamente la causa dell’affondamento di un motopeschereccio nei pressi del porto di Giulianova (Te). La motonave di San Benedetto del Tronto (Ap) stava rientrando nel porto abbruzzese. Si sa per certo che sull’imbarcazione c’erano tre uomini di età compresa tra i 39 e i 33 anni di cui due fratelli. Due dei tre sono stati tratti in salvo, uno però risulta ancora disperso e la capitaneria di porto di Giulianova sta effettuando ricerche per tentare di rintracciarlo.

12 ottobre 2009 0

Maltempo, il forte vento abbatte un albero che cade su una casa

Di redazione

Il maltempo ha imperversato sulla costa Adriatica e, a Lanciano (Ch), i problemi maggiori li ha creati sradicando alberi. Decine sono state le chiamate ai vigili del fuoco per liberare le strade dalle piante divelte dal forte vento. Nella frazione di Fontanelle, addirittura, una famiglia se ne è ritrovata una in casa. Il grosso albero, spinto dal forte vento, è caduto sfondando il tetto ed entrando in casa. Intervenuti i vigili del fuoco, hanno messo in sicurezza l’edificio che dovrà, però essere nuovamente oggetto di intervento per essere liberato dalla grossa pianta.

12 ottobre 2009 0

Esplosione in azienda, gravemente ustionato un operaio

Di redazione

Un’esplosione all’interno di un’azienda a Casalbordino (Ch) ha causato ustioni sull’85% del corpo di un operaio 44enne di Vasto (Ch). L’azienda, di occupa dello smaltimento di materiale esplodente, quali razzi luminosi per uso nautico, ed esplosivo per uso civile. L’operaio stava inertizando un oggetto esplodente quando è stato investito dalla detonazione. Ferito, è stato trasferito al Centro Ustioni dell’ospedale di Pisa.

12 ottobre 2009 0

Lotta allo spaccio di droga, arrestato un 17enne

Di redazione

Giovanissimo ma già spacciatore. questo sembra emergere da una operazione svolta dai carabinieri di Fossacesia (Ch) che, insieme ai carabinieri di Lanciano (Ch), grazie alla quale è stato arrestato, questa mattina, un giovane di appena 17 anni. In seguito alla perquisizione domiciliare svolta nella sua casa di Lanciano disposta dal Procuratore della Repubblica per i Minorenni di L’Aquila, gli uomnini al comando del capitano Gianfilippo Manconi, hanno rinvenivano e sequestravano numerose dosi di Haschisc e Marijuana ed un bilancino di precisione. Il diciassettenne quindi è stato tratto in arresto e trasferito al centro di Prima accoglienza di Ancona, a disposizione della mandante A.G. L’articolata indagine conclusasi stamane, si inserisce in una più ampia attività, condotta dai Carabinieri della Provincia di Chieti, finalizzata alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti tra i minori.

12 ottobre 2009 0

Corso sulla comunicazione (anche del corpo) interna alle aziende

Di redazione

Priorità alla formazione professionale all’interno dell’azienda. Confartigianato ci crede davvero. Così, lo scorso mercoledì e giovedì, 7 ed 8 ottobre, presso la sede di via Marittima, una professionista del settore, Danila Mignardi, psicologa del lavoro di origini verolane e collaboratrice di un noto istituto di Firenze che opera nel campo della formazione a livello nazionale, ha tenuto un corso basato sull’importanza della comunicazione interna, verbale e non verbale. Al corso hanno partecipato tutte le componenti del sistema Confartigianato Imprese di Frosinone, dirigenti e funzionari, dal patronato Inapa al contabile oltre a tutti i collaboratori. L’occasione è stata ghiotta, spaziando tra prossemica, linguaggi del corpo, e sistema paralinguistico, per approfondire le proprie conoscenze sull’importanza di una comunicazione efficace all’interno di un’azienda, mirata a migliorare sia l’efficienza dei servizi offerti all’utenza, sia i rapporti stessi di lavoro tra i dipendenti. Sarà intenzione di Confartigianato continuare su questa tipologia di formazione per riproporlo al territorio e soprattutto alle imprese che intendano migliorare i rapporti di comunicazione con i propri collaboratori

12 ottobre 2009 0

Minorenne distrae un’anziana e le ruba il portafogli

Di redazione

A Piglio (Fr), i carabinieri hanno deferito in stato di libertà un minorenne di origine marocchina per furto aggravato in danno di una 80enne di Serrone. Il giovane, con il pretesto di vendere indumenti presso l’abitazione della donna, è riuscito a distrarla e si è appropriato di un portamonete contenente la somma in contante di 80 euro. Il portamonete, contenente ancora l’intera somma, è stato rinvenuto indosso al giovane denunciato e restituito alla legittima proprietaria.

12 ottobre 2009 0

La terra torna a tremare. Nuova scossa tra Cassino e Sora

Di redazione

Alle 17,51 di oggi, la terra è tornata a tremare nel cassinate. Dopo una pausa di quasi due giorni, di nuovo il terremoto. Lo sciame sismico che ha fatto contare oltre una decina di scosse in pochi giorni, a distanza di poche ore l’una dall’altra, sembrava essersi fermato. Alle 17.51, invece, una nuova scossa di magnitudo 2.9 con l’epicentro sempre compreso tra il Sorano e il Cassinate.

12 ottobre 2009 1

Concorso letterario La Nostra Terra, un vero successo

Di redazione

Sabato pomeriggio, in una coinvolgente cornice di pubblico, si è svolta all’interno della Prefettura di Frosinone, la premiazione dei vincitori la 27a edizione “La nostra terra”. Un concorso letterario ideato ed organizzato dalla Associazione Culturale Colli “aperto alla partecipazione di tutti gli studenti che si prefigge lo scopo di stimolare nei giovani una più appropriata conoscenza della Ciociaria e la divulgazione della cultura locale”, che da alcuni anni è patrocinato dalla Presidenza della Giunta regionale del Lazio, oltre che dalla Prefettura, dalla Provincia di Frosinone e Comune di Monte S. Giovanni Campano. A far gli onori di casa, in un accogliente salone di Rappresentanza che raccoglie in maniera quanto mai suggestiva i profumi, i luoghi ed i colori unici dell’amata Ciociaria, il Prefetto dr. Piero Cesari, assieme al presidente-fondatore del sodalizio Mons. Giovanni Battista Proja e Franco Patrizi presidente dell’associazione. Tra i presenti Antonio Fiore assessore comunale di Monte e Stefania Cocco assessore comunale di Strangolagalli, con il vice Prefetto Anna Mancini e la prof.ssa Franca D’Orazio, presidente della Commissione giudicatrice del concorso, oltre a numerosi dirigenti scolastici e professori. La cerimonia è stata ripresa dalla troupe di Tele Universo con la bravissima giornalista Silvia Autori a far da moderatrice. Franco Patrizi nel suo breve intervento ha ricordato le finalità perseguite dal concorso, non trascurando di sottolineare “la squisita sensibilità del Prefetto che ha onorato la manifestazione mettendo a disposizione il luogo più prestigioso della pubblica amministrazione in ambito provinciale.” Mons. Giovanni Battista Proja dal far suo ha sottolineato “i tanti sacrifici che da ventisette anni il concorso comporta in termini di organizzazione, sostegno e finanziamento, compiacendosi nel contempo della crescente parte-cipazione degli studenti e della risonanza che l’iniziativa culturale guadagna anno dopo anno.” Antonio Fiore ha portato i saluti del sindaco e dell’intera amministrazione comunale monticiana, ricordando che “le soddisfazioni sono frutto di impegno” accennando anche alla recente felice soluzione del problema che ha riguardato la Scuola media di Colli. Particolarmente apprezzato dall’attenta platea l’incisivo intervento del Prefetto che ha dato il benvenuto a tutti i presenti “nella vostra casa, questo è il palazzo di tutti i ciociari ed oggi sono orgoglioso da ciociaro, di ospitare questa bella iniziativa. Tante le visite guidate, gli incontri, le conferenze ed i concerti organizzati in questa storica struttura, nel segno dello Stato in mezzo alla gente, sempre pronto ad ascoltare le istanze ed esigenze dei cittadini.” Un caloroso e sentito applauso ha ricordato in maniera commovente le vittime del nubifragio di Messina “perché con un applauso i ragazzi meglio capiscono che con l’impegno e la forza dell’uomo si cresce nella cultura del diritto. – ha proseguito il Prefetto – In questa sala è racchiusa la storia, l’arte e la spi-ritualità di questa bella terra e deve essere per voi ragazzi questa bellezza e l’orgoglio della terra natia, qualcosa di importante da tramandare come testimone alle nuove generazioni. Il gusto del proprio campanile deve essere il forte senso di appartenenza alla Patria, che qui ci trova uniti nel Tricolore. – concludendo con una citazione di Cicerone – L’uomo sta nel fanciullo e questo spinge noi adulti ad educare al meglio questi ragazzi affinché possano far volare sempre più in alto questo territorio e per dirla come i fran-cesi “chapeau ai ciociari.” Questo premio è un validissimo esempio da esportare, con la proficua sinergia tra scuola, famiglia ed associazione per far corona attorno a questi studenti in modo da infonder i giusti valori di amore e passione per lo studio, dando lo-ro il gusto al gioco della vita, attraverso il giusto esempio. La cultura della sapienza nasce dai sentimenti che illumina la mente, perché la mente non è mai un contenitore da riempire, ma un fuoco da alimentare continuamente.” Le profonde e suggestive espressioni di Franca D’Orazio hanno inquadrato il tema proposto quest’anno “Risorse naturali e paesaggistiche in Ciociaria” sviluppato in maniera attenta e passionale dagli studenti, sotto la guida di competenti insegnanti: molto spesso un binomio vincente. Le motivazioni lette in pubblico, oltre a sottolineare la pregevolezza dei lavori premiati, hanno evidenziato l’impegno profuso nella ricerca e l’autocompiacimento degli alun-ni per essere figli di una terra ricca di storia, dignità e cultura particolari. Gli ospiti d’onore e le autorità presenti hanno espresso unanime compiacimento per gli alti obiettivi civili e morali che il concorso letterario “La nostra terra” persegue ed ottiene e per l’eccellente organizzazione, preconizzando risonanza sempre maggiore. La premiazione si è conclusa con l’esecuzione della “Marcia ciociara” e l’Inno di Mameli, al termine studenti ed ospiti hanno potuto degustare prelibati prodotti tipici locali, preparati dalle massaie colligiane. I premiati. Per la scuola primaria i premi sono stati attribuiti a Catia Lisi della classe 4a A della Scuola elementare “Costanza Viselli” di Strangolagalli, ad Alessandra Giorgi della classe 5a B della Scuola elementare “Costanza Viselli” di Strangolagalli ed a Simone Cordone in rappresentanza degli alunni delle classi 1a e 2a che hanno curato un lavoro di gruppo della Scuola elementare “Selva” di Sora. Per la sezione della scuola media inferiore gli alunni premiati sono stati: Chiara Viselli della classe 3a C della Scuola media di Strangolagalli – Istituto comprensivo di Pofi, Lorenzo Valentini e Nausica Iafrate della classe 1a A (con un lavoro di coppia) della scuola media “Giuseppe Rosati” di Sora e Giorgia Franceschini in rappresentanza degli alunni della classe 2a (lavoro di gruppo) dell’Istituto comprensivo di S. Donato Val di Comino. Nella sezione multimediale sono stati premiati Emiliano Stogura, alunno della classe 3a della Scuola media statale di Colli – 2° premio ex aequo e Maurizio Donatella, in rappresentanza degli alunni della classe 2a D con un lavoro di gruppo dell’ITIS “Raffaele Reggio” di Isola Liri e Valentina Arduini, in rappresentanza degli alunni della classe 2a D, con un lavoro di gruppo della Scuola secondaria di 1° grado “Frosinone III” del capoluogo ciociaro. Per la scuola media superiore sono stati premiati: Andrea Mallozzi e Michele Neri, della classe 1a B dell’Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri “Europa” di Cassino con un lavoro di coppia, Barbara Matassa della classe 3a del Liceo socio-psico-pedagogico “V. Gioberti” di Sora ed ha vinto Monica Stogura della classe 5a B del Liceo scientifico “Giovanni Sulpicio” di Veroli. Tutti i vincitori, oltre ai premi in euro hanno ricevuto l’attestato di benemerenza rilasciato per la scuola di appartenenza, l’attestato di credito formativo, e pregevoli pubblicazioni fuori commercio, offerte dalla Presidenza della Provincia di Frosinone, dalla Azienda di Promozione del Turismo e dalla Camera di Commercio di Frosinone.

12 ottobre 2009 0

Lotta allo spaccio e all’uso di droghe, denunce e segnalazioni

Di redazione

I Carabinieri della Compagnia di Agnone (Is) ­hanno segnalato alla competente Autorità Giudiziaria una persona ritenuta responsabile di “guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti”. L’automobilista fermato ad un posto di controllo è apparso, all’occhio esperto dei militari, non sufficientemente lucido per la guida dell’autovettura ed infatti, ai successivi accertamenti, è risultato positivo all’uso di sostanze stupefacenti. Al suddetto è stata ritirata la patente per la prevista sospensione e successiva visita medica. Nel corso di controlli dello stesso genere, a seguito di perquisizioni personali e veicolari, i militari hanno segnalato alla Prefettura competente un giovane ai sensi dell’art. 75 Dpr. 309/90 poiché trovato in possesso di sostanza stupefacente per uso personale (eroina in modica quantità). La sostanza stupefacente è stata sequestrata.