Dal Colorado alla Ciociaria, una storia lunga cento anni

28 ottobre 2009 0 Di redazione

Nel 1909 il signor Giuseppe Mammone parte dall’Italia per cercare fortuna in America. Cento anni dopo la pronipote, Mary Ann Dangelo, dal Colorado torna nella terra d’origine del bisnonno, ovvero Sora e S. Giovanni Incarico.
Incuriosita dalla storia del bisnonno e dopo tantissime ricerche, la signora Dangelo è riuscita a trovare il paese originario dell’avo grazie a internet e al portale www.ciociariaturismo.it e a un’intraprendente cittadina sorana dal nome illustre, Anna Tatangelo (zia della cantante).
Per tre giorni straordinari a metà ottobre 2009 ha potuto scoprire i tesori nascosti ed inaspettati della nostra terra accompagnata da Paolina, guida turistica dell’Associazione Cicerone. Tappe del viaggio nella memoria sono stati Sora, Ferentino, Alatri, Anagni, Veroli, Casamari, Trisulti, Montecassino e S. Giovanni Incarico.
“Quando tornerò in America – sottolinea la signora Dangelo – parlerò benissimo della Ciociaria, una terra meravigliosa che mi ha stupito e che non riuscivo neanche ad immaginare così bella e interessante storicamente, e cercherò di creare un gruppo di parenti e amici per portarli qui, a scoprire le bellezze della mia terra d’origine”.
Al termine del viaggio la signora ha ricevuto in dono un paio di ciocie e una stampa della corsa della cannata di Arpino.
Questa voglia di scoprire le proprie radici da parte di figli e nipoti di emigranti è un segnale importantissimo da cogliere, anche a livello turistico, perché questa terra ha milioni di ambasciatori nel mondo i cui nonni, bisnonni e trisavoli, grazie alla loro professionalità, hanno partecipato attivamente alla crescita di tantissime nazioni.
Sulla web tv del portale ciociariaturismo.it sarà possibile vedere l’intervista completa realizzata da Luciano Rea nella redazione di Ciociariaturismo.