Designa come ignari eredi circa 200 persone che le avevano donato un sorriso

6 ottobre 2009 0 Di redazione

E’ una di quelle storie che vanno raccontate per “educare” la gente al sorriso e al rispetto. Viene dalla Francia la notizia che una nonnina di 86 anni, ha indicato nel suo testamento, come beneficiari, ben 200 persone tra autisti di autobus di linea, cassieri di supermercati, farmacisti, infermieri, che le avevano donato almeno un sorriso. L’anziana donna, infatti, è morta l’anno scorso. Nonostante la sua vita di stenti, viveva in una casa datale dai servizi sociali, aveva raggranellato la ragguardevole somma di 280 mila euro ma anche un folto numero di nomi, 200 appunto, che sarebbero diventati suoi eredi. Quella lista di nomi è stata spulciata dal notaio che ha dovuto contattarli uno per uno ed informarli che quella nonnina, per alcuni anche sconosciuta, gli aveva donato la somma di circa 1.200 euro ciscuno. Al suo funerale però, c’erano appena una decina di persone.
Er. Am.