I 120 anni del Moulin Rouge, la storia del can can

5 ottobre 2009 0 Di redazione

Il Moulin Rouge di Parigi compie 120 anni. L’icona dello spettacolo francese, conosciuto in tutto il mondo, ha superato ogni tramonto di epoche e mode rimanendo sempre sulla cresta dell’onda. Prezzi tutt’altro che accessibili, dagli 80 euro per assistere agli spettacoli sorseggiando champagne, ai 400 euro per degustare la cena, eppure il mito delle ballerine con piume e lustrini non passano certamente di moda tant’è che il locale continua a registrare il tutto esaurito. Un altro dato emblematico è rappresentato dal numero di bottiglie di champagne consumato: in un anno vengono stappate ben 240 mila bottiglie. Il pezzo forte, da sempre, però è l’indemoniato can can che oggi viene ballato da un corpo di ballo che conta 14 rappresentanze di nazioni diverse. Cambia però la clientela, oggi rappresentata per lo più da cinesi, russi, tedeschi e statunitensi.