Operazione anticrimine dei carabinieri nel cassinate

22 ottobre 2009 0 Di redazionecassino

Operazione anticrimine dei carabinieri delle compagnie di Cassino e Pontecorvo. A  Piedimonte san Germano, i militari della locale Stazione  nel corso di un servizio finalizzato al controllo del territorio, hanno intercettato e controllato una vettura alla cui guida è stato trovato G.A., 34enne di Napoli, già censito per reati contro il patrimonio il quale si aggirava, con fare sospetto, nei pressi di attività commerciali del posto. Al termine delle formalità di rito e ricorrendone i presupposti di Legge, al G.A. è stato notificato l’avvio del procedimento amministrativo finalizzato all’emissione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel territorio del comune di Piedimonte san Germano per anni tre.
Ad  Arce, i militari  hanno controllato tre persone: D. M. M. 34enne, A. P. 39enne e A. R. 27enne, tutti residenti  a Lucera (FG) ai quali è stato  notificato l’avvio del procedimento amministrativo finalizzato all’emissione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel territorio del comune di Arce per anni tre.
A  Pico, i militari  hanno deferito alla A.G. di Cassino S. R. 35enne, residente a Spigno Saturnia (LT), poiché resosi responsabile del reato di “porto illegale di armi o strumenti atti ad offendere” in quanto, sottoposto a controllo dai militari operanti e a seguito di accurata perquisizione personale, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico del genere proibito.