Sono 26 (per ora) gli indagati per i crolli del terremoto

23 ottobre 2009 0 Di redazione

Ventisei indagati. questo è, al momento, il risultato delle indagini svolte dalla procura de L’Aquila in merito ai crolli dovuti al terremoto del 6 aprile. Sono progettisti, direttori deli lavori, responsabili universitari e chi avrebbe dovuto controllare e non lo gha fatto. Le ipotesi di reato sono a vario titolo comprese tra disastro, omicidio e lesioni colpose. Le indagini riguardano il crollo della Casa dello Studente (11 indagati), il convitto Nazionale ( 2 indagati), la facoltà di ingegneria (9 indagati). Le indagini non sono ancora finite e, pertanto sarebbero altre ancora le responabilità che si stanno cercando.