Spacciatore di eroina incallito finisce in manette

10 ottobre 2009 0 Di redazione

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Giulianova (Te) agli ordini del Luogotenente Antonio Longo, hanno tratto in arresto Valentino D.S., 54enne originario di Osimo ma residente da diversi anni a Giulianova, con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio. Da diversi giorni i militari aveva iniziato a seguire l’uomo, ben noto alle Forze dell’Ordine proprio per precedenti legati allo spaccio di stupefacenti. L’uomo era solito dimorare ed aggirarsi presso un edificio abbandonato che si trova in Via Trieste, dove in passato esisteva una ferriera. Ed è proprio in quel posto che i Carabinieri lo hanno fermato dopo averlo seguito nei giorni trascorsi durante i quali hanno ricostruito i suoi movimenti e soprattutto i contatti che lo stesso aveva in maniera assidua con giovani tossicodipendenti di Giulianova e di alcuni paesi limitrofi. Verso le ore 13.00 di oggi i militari lo hanno atteso mentre faceva rientro nello stabile. Il 54enne ha subito assunto un atteggiamento sospetto, sino a tentare un ultimo atto disperato, tentando senza riuscirci per la pronta reazione dei militari, di disfarsi di 2 involucri, all’interno dei quali erano custoditi circa 30 grammi di sostanza stupefacente del tipo eroina, pronta per essere spacciata. L’uomo che rappresenta uno degli spacciatori più “incalliti” che si trovano nel piccolo centro della costa teramana, adesso di trova ristretto presso la Casa Circondariale di Teramo a disposizione della competente A.G.. I Carabinieri intanto continuano le indagini per individuare complici e collegamenti che l’uomo ha tra la criminalità dedita allo spaccio degli stupefacenti.