Terremoto, sindaco di Pescosolido: “Paura e voglia di normalità”

16 ottobre 2009 0 Di redazione

“Abbamo costituito un’unità di crisi composta da amministrratori, vigili urbani e rappresentanti delle zone del comune e facciamo il punto della situazione giorno per giorno”. A parlare è Giuseppe Cioffi sindaco di Pescosolido (Fr). “La cittadinanza vive questa situazione con trepidazione e con timore. Dai momenti di attesa e calma piatta passiamo ai momenti in cui le scosse non fanno presagire nulla di buono. C’è però maturità nell’affrontare la situazione e rimaniamo con i piedi per terra. Sappiamno che non si possono fare previsioni. Nei primi giorni molti erano quelli che dormivano nelle auto, poi, con l’arrivo dei primi freddi, in tanti sono tornati nelle case dormendo però solo ai primi piani se non addirittura nei garage. Fin dai primi giorni siamo in contatto con l’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia che ha impiantato a Pescosolido nuove apparecchiature per monitorare meglio il fenomeno. Di paura ce n’è tanta – conclude il sindaco Cioffi – ma c’è anche tanta voglia di tornare alla normalità. per questo, speriamo che il fenomeno possa terminare per far riaprire le scuole quanto prima”.
Er. Am.