Giorno: 15 novembre 2009

15 novembre 2009 0

Il terremoto torna a far tremare il Cassinate e il Sorano

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Una scossa di terremoto di magnitudo 1.8 è stata registrata nel cassinate dai sismografi ddell’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia alle 4.30 di questa mattina. Una scossa lieve che non ha causato danni ne feriti, ma che rispolvera le paure di chi, per quasi un mese, tra cassino e Sora, ha vissuto con scosse di terremoto che si ripetevano anche più volte al giorno.

15 novembre 2009 0

Calcio, il Cassino sconfitto a Siracusa per 4-0

Di redazionecassino

SIRACUSA – CASSINO (pt 2-0) 4-0 Marcatori: 21’pt 47’pt Pagani; 28’st Dal Rio rig.; 44’st Dalì (Siracusa) SIRACUSA: Siringo, Nigro, Capocchiano, Berti, Iodice (k), De Pascale ( 35’st Perricone), Lewandowski, Giurdanella, Pagani, Dal Rio (31’st Dalì), Bigatti (22’st Cardinale); A disposizione: Scordino, Di Silvestro, Gaudio, Strigari; Allenatore: Giuliano Sonzogni CASSINO: Amadio, Biga Badan, Martinelli, Agius (30’ Bianciardi), Kone, Meli, Mezgour, Camorani, Frisenda (6’st Bardeggia), Giannone, Romanelli (6’st Romeo); A disposizione: Paoletti, Poli, Sfanò, Croce; Allenatore: Maurizio Pellegrino Terna Arbitrale: Leandro Ernesto Borracci (San Benedetto Del Tronto); Mario Mandis (Palermo); Alessandro Vigo (Acireale). Note: Gara disputata sul neutro dello “Scrofani Salustro” di Palazzolo Acreide per squalifica del “Nicola De Simone” di Siracusa; Ammoniti: Kone, Biga Badan (Cassino); Nigro, Pagani (Siracusa). Corner: 3-3; Recupero: pt 2’ – st 5’

Il Siracusa cala il poker sul Cassino e fa sua la vittoria della 13esima giornata di campionato. Questa settimana sul tabellino dei marcatori ci sono Pagani (alle sue prime realizzazioni in maglia azzurra), Dal Rio ( al suo quinto goal, il secondo su calcio di rigore) e Dalì alla sua prima rete tra i professionisti. Il Siracusa ha giocato una bellissima partita, una delle migliori fin adesso, dopo quella di Vibo Valentia. Stefano Pagani, oltre alle due reti ha incantato i pochi presenti allo stadio per le bellissime giocate. L’ex calciatore del Sassuolo, insieme a Bigatti e Lewandowski, ha animato tutte le manovre offensive del Siracusa. Bene anche Dal Rio che ha lottato su ogni pallone mettento in occasioni in difficoltà la difesa avversaria. Suo il calcio di rigore del 3-0. Dopo l’errore di Scafati, l’attaccante bolognese si è presentato sicuro di sé davanti al portiere Amadio battendolo con estrema freddezza. Un goal che da sicuramente morale e fiducia. Dopo il rigore trasformato Dal Rio lascia posto a Dalì. Ed è proprio lui a siglare il goal del definitivo 4-0. Grandi ritmi sin dalle prime battute di gioco tra Siracusa e Cassino. Al 3’ il Siracusa sfiora il goal. Punizione di Lewandowski torre di De Pascale in area e palla di poco fuori. Imminente la risposta del Cassino con Romanelli ma è bravo Lewandowski a deviare la sfera mandandola in corner. Siracusa nuovamente vicino al goal al 7’ con un tiro di Giurdanella che sorvola di pochissimo la traversa. Al 12’, dopo un continuo pressing azzurro, è il Cassino a rendersi pericoloso con Giannone che dai 30 mt prova la conclusione. Il suo tiro finisce di poco fuori la porta difesa da Siringo. Di Nigro al 16’ il preludio al goal del Siracusa. Pagani controlla dal limite, serve Nigro che mette in difficoltà Amadio. Al 21’ il Siracusa passa in vantaggio. Capocchiano serve in profondità Bigatti che s’invola verso la porta, Amadio respinge ma Pagani è lì pronto a spingere la palla in rete. I ragazzi di mister Pellegrino subiscono il colpo dello svantaggio ma reagiscono subito al 22’ con Mezgour. Bravo Siringo a respingere la sfera. Dal Rio, al 38’, ci prova da lontano, ma il suo tiro è debole.. Frisenda, servito da Giannone, al 41’ va vicino al pareggio ma il suo tiro al volo finisce fuori. Al 47’, al termine del secondo minuto di recupero, è nuovamente “Pagani show”: Lewandowski scambia sulla sinistra con Bigatti e lascia partire un cross teso sul quale si invola Pagani che di testa “brucia” tutti, portiere compreso. È 2-0. Nella ripresa, il Cassino, sotto di due goal, è più aggressivo, ma al 5’ è Giurdanella, che nonostante l’influenza ha disputato un’ottima partita, a rendersi pericoloso. Amadio è costretto a deviare in corner. Pressing dei laziali vogliosi di recuperare la gara. Al 18’ Romeo, subentrato a Romanelli, calcia dal limite dell’area, interviene la difesa azzurra. Al 28’ Dal Rio viene atterrato in area da un difensore. L’arbitro Borracci concede la massima punizione al Siracusa. È lo stesso attaccante ad incaricarsi della battuta. Questa volta dagli 11mt Dal Rio non sbaglia, spiazzato Amadio. Siracusa ancora pericoloso, al 35’ Nigro, su suggerimento di Pagani da posizione defilata colpisce l’esterno della rete. Al 44’ Pagani si libera di due avversari sulla sinistra e mette a centro dove c’è Dalì che non fa altro che mettere la palla in rete. L’attaccante palermitano realizza così la sua prima rete tra i professionisti. Dopo cinque minuti di recupero l’arbitro decide che può bastare e manda le due squadre negli spogliatoi. 4-0 è il risultato finale.

15 novembre 2009 0

Lotta allo spaccio di hashish, due giovani in manette

Di redazione

La lotta alla droga in provincia di Frosinone intraopresa dai cvarabinieri ha fruttato l’arresto di due giovani e il sequestro di un ingente quantitativo di hashish. Il fatto più consistente è avvenuto a Ferentino (Fr) nella notte tra venerdì e sabato dove i carabinieri del Norm della compagnia di Anagni, unitamente a quelli della Compagnia di Frosinone, hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un 19enne del luogo. Lo stesso, a seguito di perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di 3 pani di hashish per complessivi 308 grammi nonché un coltello intriso della stessa sostanza, il tutto sottoposto a sequestro. L’arrestato, ad espletate formalità di rito è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della compagnia di Anagni in attesa del rito per direttissima. Nel corso della stessa notte a Supino, invece, i militari della locale stazione, congiuntamente a quelli del Norm della Compagnia di Frosinone, hanno tratto in arresto Z.A., 28enne del luogo. Lo stesso, a seguito di perquisizione personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di 14 dosi di hashish per complessivi 30 grammi, un bilancino di precisione e materiale vario idoneo al confezionamento, il tutto sottoposto a sequestro. Il giovane, ad espletate formalità di rito è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Frosinone in attesa del rito per direttissima.

15 novembre 2009 0

CASSINO (Fr) – Scuolabus, Fardelli fa appello al sindaco

Di redazione

Da Marino Fardelli consigliere di opposizione del comunie di Cassino, riceviamo e pubblichiamo: “Invito il Sindaco di Cassino e l’Assessore competente Avv. Beniamino Papa ad affrontare con energia e intraprendenza la questione trasporto pubblico per i bambini delle scuole materne ed elementari mediante l’utilizzo degli scuolabus comunali. Ad oggi il Comune di Cassino ha in dotazione diversi mezzi obsoleti, quasi al limite della sicurezza, dove gli stessi ogni mese producono per le continue riparazioni meccaniche e tecniche diversi migliaia di euro pagati dal Comune di Cassino. Con l’auspicio di tutti, con la collaborazione della maggioranza e dell’opposizione bisogna uscire fuori da questo pantano e dare mandato agli Uffici comunali di competenza affinché il Comune possa acquistare almeno uno scuolabus l’anno o diversi scuolabus comunali per sostituirne quelli in circolazione, andando sempre meglio incontro alla richiesta di domanda da parte delle famiglie che vedono nello scuolabus un servizio essenziale. Il Comune di Cassino non può ancora non investire su un serio tema quale quello relativo all’acquisto scuolabus comunali. Ogni mese il Comune di Cassino è costretto a liquidare diverse ditte che emettono fatture non indifferenti relative alla riparazione di parti meccaniche sugli scuolabus comunali. Già nei mesi addietro segnalai la cosa al Settore preposto con una precisa interrogazione consiliare ma il Comune sembra che non ritenga utile investire e programmare degnamente su un tema molto sentito dalle numerose famiglie di Cassino che si fidano di lasciare i propri figli ad essere accompagnati a scuola con scuolabus che definire obsoleti è quasi un complimento. Manca una virtuosa politica sulla questione acquisti scuolabus comunali. Ogni anno diversi di questi scuolabus a stento passano la revisione e molti operatori ed autisti che giornalmente svolgono il loro mestiere sopra questi “scassoni” lamentano da anni una seria ed attenta politica di investimento a tal proposito. “Ogni anno, esordisce il Presidente Fardelli, risulta che il Comune spende diverse migliaia di euro per la riparazione meccanica, elettrica e manutentiva e di ricovero degli scuolabus comunali quando diversi versano in condizioni prossimi ad essere definiti obsoleti. In tal merito risultano diverse lamentale da parte degli autisti e degli operatori comunali che lamentano lo stato sopra descritto. Alcuni scuolabus sono messi in strada seppur in condizioni penose. In un ottica collaborativi mi chiedo se il Comune di Cassino ha previsto l’acquisto di nuovi scuolabus soprattutto a garanzia della sicurezza dei bambini e del personale trasportato proprio perché ogni anno il Comune non può permettersi spese non controllate derivanti da spese di manutenzione degli stessi. Tali somme moltiplicate per gli anni addietro e per gli anni futuri potevano ma possono ancora oggi essere spese non per la riparazione ma per l’acquisto o il leasing di nuovi scuolabus comunali in modo di offrire all’utenza scolastica un servizio di qualità permettendo al tempo stesso un investimento non solo sul parco macchine di proprietà comunale ma anche un investimento sulla sicurezza sia del personale comunale impegnato sugli scuolabus ma soprattutto relativa ai bambini che quotidianamente usufruiscono del servizio. Il Comune per un paio di anni invece di investire molti fondi sulle attività estive sul Teatro Romano, con sacrificio, può ridurre di tanto le somme per la rassegna estiva e pensare ad acquistare con questo risparmio e mediante altri fondi a disposizione di altri settori, alcuni scuolabus comunali oppure per diverse opere compensative può far acquistare ai privati a cui si concede la concessione edilizia per grandi aree, almeno uno-due scuolabus da inserire nella questione contrattata. Invito calorosamente e nel breve tempo quindi l’Assessore competente a voler affrontare con piena energia la situazione relativa agli scuolabus in un clima sereno, propositivo e di piena collaborazione in quanto dinanzi a queste problematiche non esistono colori politici da issare”.

15 novembre 2009 0

Rapinatore di tavole di legno arrestato dai carabinieri

Di redazione

Si è introdotto nella casa di un uomo e minacciandolo gli ha portato via cinque pannelli in legno del valore di 500 euro. L’immediato intervento deio carabinieri della compagnia di Frosinone ha permesso di arrestare, quindi, un cittadino di origini albanesi residente ad Amaseno (Fr). Per lui, le manette sono scattate con l’accusa di rapina aggravata. Il materiale recuperato è stato rstituito al legittimo proprietario, mentre l’albanese è stato tradotto nel carcere di Frosinone.

15 novembre 2009 0

Pallavolo / Lanciano (Ch), la BLS D’Autilio al terzo 3 a 0 consecutivo

Di redazione

La BLS D’AUTILIO LANCIANO al terzo 3 a 0 consecutivo Lanciano piega il S. Paolo Vasto in una gara senz’altro positiva ma nella quale le frentane giocano non semprein maniera costante, lo dicono anche i punteggi dei 3 parziali: nel primo la BLS D’AUTILIO esce solo nel finale, nel secondo domina, il terzo è una fotocopia del primo; certo il merito è anche delle giovanissime vastesi che sono brave nella fase muro – difesa e spesso mettono in difficoltà le padrone di casa. Coach Litterio schiera di mano Corzo e D’Orsogna al centro Dalerci e Di Paolo, Milano in palleggio opposta a Colacioppo, Sorrentini libero; nel corso della gara alternerà Trivilino Di Mattia Muffa Rossi. Le blu lancianesi sono un pò contratte e fallose in difesa, ma si distendono con l’andare della gara e, soprattutto nel set centrale, servono in maniera molto efficace, si ripetono anche nel 3° ma scendono ancora un pò in ricezione e fanno qualche errore di troppo, anche se hanno freddezza e lucidità per rimediare e fanno vedere anche qualche bello sprazzo di gioco valido che consente loro di recuperare e staccarsi con buone accelerazioni nei momenti che contano. Prossimo impegno ancora a Lanciano ma questa volta a casa della SEVEL LANCIANO per il derby, gara che si giocherà infrasettimanale martedi alle 20,00 al palasport di via Rosato