Giorno: 18 novembre 2009

18 novembre 2009 0

Cassino – canile lager, svolta giudiziaria

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

[flashvideo file=http://www.ilpuntoamezzogiorno.it/wp-content/uploads/2009/11/canile17-11.flv image=http://www.ilpuntoamezzogiorno.it/wp-content/uploads/2009/11/canile.jpg /]

18 novembre 2009 0

Sfollati da L’Aquila per il sisma, arrestati sulla costa per droga

Di redazione

Nel corso dell’attività di prevenzione e repressione finalizzata ad infrenare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, i Carabinieri del dipendente N.O.R., agli ordini del Luogotenente Antonio Longo nella mattinata odierna hanno arrestato in flagranza di reato due giovani sfollati di L’Aquila, allo stato domiciliati in una struttura alberghiera di Giulianova, con l’accusa di detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel contesto dell’attività investigativa i militari, avendo fondato motivo di ritenere che due giovani detenessero all’interno della loro camera di albergo sostanza stupefacente, hanno effettuato una perquisizione domiciliare d’iniziativa. Nel corso dell’operazione venivano rinvenuti complessivamente 8 grammi di sostanza stupefacente del tipo “eroina”, un bilancino di precisione e 260,00 Euro in contanti, verosimile provento dell’illecità attività di spaccio, il tutto sottoposto a sequestro. Per PARISSE Marco e IANNI Michael, rispettivamente di 26 e 24anni, entrambi di L’Aquila e noti per fatti di giustizia, sono scattate le manette e dopo le formalità di rito sono stati associati alla Casa Circondariale di Teramo a disposizione della competente Autorità Giudiziaria in attesa dell’udienza di convalida.

18 novembre 2009 0

Minaccia la ex moglie “in diretta” davanti ai carabinieri, arrestato per stalking

Di redazione

La vittima, una 35enne di Bisenti (Te), aveva già presentato denuncia per “stalking” nei confronti dell’ex marito M. D. M.,44enne del luogo, incensurato, che dopo la fine della loro relazione sentimentale aveva reiterato condotte minacciose nei suoi confronti, sia telefonicamente che di persona, attraverso messaggi scritti, continui pedinamenti e molestie, che le avevano cagionato un perdurare stato di paura ed ansia. L’uomo, evidentemente non ha mai accettato l’interruzione della loro storia sentimenta, pedinandola ovunque e a qualunque ora del giorno e della notte, appostandosi per ore anche sotto casa. Un vero e proprio bombardamento che ha generato nella vittima uno stato di sofferenza psicologica che l’ha spinta a denunciare i fatti ai Carabinieri. I militari hanno eseguito alcuni accertamenti preliminari ed hanno invitato la donna a avvisarli qualora il soggetto avesse nuovamente attuato tali condotte. Così ieri pomeriggio, il 44enne, ha nuovamente ed insistentemente reiterato telefonate minacciose nei confronti della ex-moglie che, impaurita, si è rivolta ai Carabinieri della Stazione di Bisenti, comandata dal Maresciallo Capo Gianfranco CIARCELLUTI. Anche in Caserma, la donna continuava ricevere minacce telefoniche, peraltro ascoltate “in diretta” dallo stesso Comandante di Stazione, dopo aver azionato il dispositivo viva voce. Proprio in considerazione di ciò, essendo emersi inconfutabili elementi costitutivi del reato di stalking, i militari hanno rintracciato e arresto l’ex coniuge e dopo le formalità di rito lo hanno associato alla Casa Circondariale di Teramo, in attesa dell’udienza di convalida.

18 novembre 2009 0

Città chiusa alle auto per paura delle polveri sottili

Di redazione

Il valore delle polveri sottioli, le temibili Pm10, non calano e il comunem di Cassino, in maniera drastica, corre ai ripari vietando il traffico in un cerchio che comprende tutto il centro città. L’unico annuncio alla cittadinanza viene dato dagli organi di informazione e, il provvedimento, ha valore a partire da domanin mattina. La nota stampa del comune di Cassino recita: “Dalla giornata del 19 NOVEMBRE 2009 1) dalle ore 09,00 alle ore 20,00 il divieto d’accesso e di circolazione nella fascia urbana circoscritta nella planimetria allegata, che fa parte integrante del presente atto, così delimitata: da incrocio Via S. Angelo – Via Porta Paldi – Via Di Biasio – C.so della Repubblica fino a Piazza Toti – Via Marconi – Largo Molise – Via Molise – Via T. Campanella – Via Degli Eroi – Via Telesio – Via Vespucci – – Piazza Gramsci – Via C. Colombo fino a Piazza Restagno – Piazza Restagno – Via Zamosh – Via E. De Nicola (ad attraversare per Via Bellini) – Via Bellini – Via Leopardi – Via Verdi con accesso a Piazza Green e Ex Campo Miranda – Via Garigliano – Piazza Garibaldi –- Viale Bonomi fino all’incrocio con Via S.Angelo – Porta Paldi; 2) l’accesso alla zona vietata al traffico per blocco totale e’ consentita solo ai veicoli elettrici, a gpl e alimentati a metano 3) gli impianti di riscaldamento devono essere regolati per una temperatura massima di erogazione di 18°c. I provvedimenti di cui alla presente ordinanza hanno validità anche in assenza di segnaletica stradale, attesa la natura contingibile ed urgente degli stessi, per cui risultano sufficienti gli avvisi alla cittadinanza diramati attraverso i mezzi di informazione. Dal divieto sono esclusi i veicoli addetti alle seguenti attività, purché in regola con le normative in materia di circolazione stradale e di controllo dei gas di scarico, che sono pertanto autorizzati alla circolazione: – Servizi di Polizia, di Emergenza, di Soccorso, di Protezione Civile e di pronto intervento per acqua, luce, gas, telefono, ascensori ed impianti di regolazione del traffico e quanto altro inerente i servizi di emergenza; – Auto di servizio – Istituzionale del Comune di Cassino; – Trasporto collettivo pubblico e privato; – Trasporto di minorati fisici con automezzo dotato di contrassegno previsto dall’art. 6 DPR n. 348/78; – Servizio taxi ed autovetture a noleggio con conducente con concessione comunale; – Trasporto con veicoli con targa C.D.; – Trasporto di effetti postali e valori; – Trasporto di merci degli ambulanti di mercati e fiere; – Mezzi del Servizio PM, Manutenzione e Scuolabus del Comune di Cassino; – Mezzi del Servizio CAD del Distretto ASL di Cassino – Mezzi delle autoscuole limitatamente all’utilizzo per la guida degli iscritti ai corsi; – Servizi di igiene urbana per la raccolta rifiuti, pulizia, sorveglianza e controllo; – Trasporto di sacerdoti e ministri del culto di qualsiasi confessione per le funzioni del proprio ministero; – Trasporto di partecipanti a cortei nunziali; – Trasporto di partecipanti a cortei funebri; – Trasporto di medici e veterinari in servizio di emergenza, adeguatamente motivato, purché muniti di contrassegno dei rispettivi ordini professionali; – Veicoli elettrici, a gpl e alimentati a metano, Il presente atto verrà revocato quando i valori dei parametri d’inquinamento atmosferico registreranno dati indicatori degli inquinanti uguali o inferiori ai limiti stabiliti dalla più volte citata D.G.R.L. n. 1316/2003. Per le violazioni alle disposizioni contente nella presente ordinanza si applicano le sanzioni previste dall’art. 7, comma 13, del D.Lgs. 30-4-1992, n. 285, e successive modifiche. Il Comando della Polizia Municipale ed i Comandi di Polizia Stradale sono incaricati, per la parte di rispettiva competenza, alla esecuzione del presente provvedimento, fermo restando il perseguimento delle violazioni da parte di tutti gli Organi di Polizia e Vigilanza dello Stato.

18 novembre 2009 0

Abusivismo edilizio, sigilli alla villa con piscina

Di redazione

I carabinieri della compagnia di Pontecorvo (Fr), nell’ambito di una attività info-investigativa, hanno denunciato, poiché ritenuta responsabile del reato di “interventi eseguiti in assenza di permesso di costruire”, V. M. 50enne imprenditrice del posto. Gli accertamenti effettuati dai militari agli ordini del capitano Pierfranceco Di Carlo hanno consentito di verificare che in un’area protetta e sottoposta a vincoli paesaggistici di proprietà della donna, erano stati realizzati una villa di pregio su tre livelli, quattro manufatti ed una piscina, tutti in via di ultimazione. La stuttura è risultata essere prive di autorizzazione urbanistica e, pertanto, è stato sottoposto a sequestro preventivo.

18 novembre 2009 0

In fiamme il tetto di una palazzina del centro

Di redazione

In fiamme il tetto di una palazzina in via America Latina a Frosinone. Le fiamme si sarebbero sviluppate mentre alcuni operai lavoravano per isolare il tetto con fogli di catrame. La fiamma ha avvolto il materiale termico su cui il catrame doveva essere sistemato e il rogo si è propagato velocemente. Una densa coltre di fumo nero ha avvolto il circondario e immediatamente sono stati allertati i vigili del fuoco giunti sul posto con due squadre. Al lavoro già da alcune ore stanno tentando di evitare che le fiamme si propaghino ai piani sottostanti. Er. Am.

18 novembre 2009 0

La lotta allo spaccio della droga passa attraverso il… fiuto

Di redazione

Guardia alta contro lo spaccio della droga. Sotto la lente delle forze dell’ordine sono finiti ieri alcuni plessi scolastici di Lanciano (Ch). Al servizio di controllo hanno preso parte anche alcuni cani cinofili che si confermano essere infallibili nella ricerca dello stupefacente. Ed infatti, un minorenne è stato trovato in possesso di 5 grammi di hashish e di un bilancino di precisione tutto nascosto all’interno del giubbino. Il giovane studente è stato posto in stato di fermo. Le perquisizioni sono proseguite a Quadri. Lì i cani sono adoperati per la caccia al tartufo, ma le unità cinofile delle forze dell’ordine, invece, nella casa in cui abitano due giovani, di cui uno minorenne, hanno trovato tutto quanto serve per il confezionamento di sostanze stupefacenti. Il materiale è stato sequestrato e i due denunciati.

18 novembre 2009 0

“Cantieri trasparenti”, un convegno sulle mafie nell’edilizia

Di redazione

La mappa delle infiltrazioni mafiose negli appalti laziali è preoccupante. La ‘Ndrangheta la fa da padrona in quattro province della Regione, ma anche la Camorra agisce nelle provincia di Roma, Latina e Frosinone, mentre cominciano ad essere evidenti le presenze anche di Cosa Nostra e Sacra Corona Unita. Questi i dati che emergono dal rapporto sulle presenze della criminalità organizzata a Roma e nel Lazio del 2007 e in questi 2 anni la situazione non è certo migliorata. Per far fronte a quelle che è diventata una vera e propria emergenza, la FILLEA CGIL Roma e Lazio ha organizzato per il 19 novembre prossimo un convegno dal titolo ‘CANTIERI TRASPARENTI: LE MANI GIUSTE SULLA REGIONE’ in cui illustrerà la mappa aggiornata della situazione nella Regione e le proposte della categoria per contrastare le infiltrazioni mafiose negli appalti del Lazio. Il convegno si terrà alle 9,30 presso l’Aula Magna dell’Istituto Superiore Antincendi di Roma, in Via del commercio, 13 e vedrà la presenza di nomi importanti della lotta alla mafia sul territorio. Relazionerà Roberto Cellini, Segretario Generale FILLEA Cgil Roma e Lazio, che così introduce l’argomento: “Il Lazio è entrato a pieno titolo tra le regioni che presentano un tasso di criminalità organizzata alto che si esercita in tutte le attività tradizionali dell’economia, ce lo confermano tutti gli organismi di ricerca e di controllo accreditati. La nostra regione è seconda solo alla Lombardia, a smentita dei luoghi comuni, per numero di segnalazioni di operazioni sospette sia in termini assoluti che in rapporto al Pil regionale. Nel settore delle costruzioni e degli appalti pubblici e privati che noi rappresentiamo il livello di opacità è talmente cresciuto che la trasparenza è quasi scomparsa. Noi lo registriamo nei cantieri che visitiamo quotidianamente, dove tutti gli indicatori tradizionali sono saltati o stanno per saltare. Siamo fortemente preoccupati di tutto questo perché si sono modificate le condizioni di vita e di lavoro degli operai sia dal punto di vista salariale normativo che della sicurezza sul lavoro. Al nostro convegno, anche per le presenze qualificate dei nostri ospiti, lanceremo una serie di proposte che pensiamo possano essere utili a ristabilire un clima di rapporti civili. Le nostre proposte metteranno al centro la possibilità di un lavoro collegiale tra le istituzioni, le associazioni di categoria datoriali e dei lavoratori, in qualità di soggetti principali e protagonisti del settore.” Interverranno: Vincenzo Bonifaci, Vice Presidente dell’ANCE, Enzo Ciconte, Presidente dell’Osservatorio tecnico-scientifico sulla sicurezza e la legalità della Regione Lazio, Claudio Di Berardino, segretario Generale CGIL Roma e Lazio, Maurizio Fiasco, Sociologo, Luigi De Ficchy, Procuratore Capo di Tivoli, Piero Luigi Vigna, già Procuratore Nazionale Antimafia. E’ stato inoltre invitato Tommaso Cottone, Procuratore Capo Regione Sardegna. Coordinerà Enrico Fierro, giornalista e concluderà i lavori Walter Schiavella, Segretario Generale FILLEA CGIL. Al convegno sono stati invitati a partecipare il Comune di Roma, la Provincia di Roma, la Regione Lazio, l’Abi, l’Acer, l’ASL, la CdLT, la Casa, la Cassa Edile di frosinone, la Cassa Edile di Latina, la Cassa Edile di Rieti, la Cassa Edile di Roma e Provincia, la Cassa Edile di Viterbo, il Cefme, il CNA, la Confartigianato, il CTP Roma, DPL, l’Edilcassa, la Federlazio, la Feneal-UIL, la Filca CISL Regionale e di Roma, la Formedil, l’Inail, l’Inps, la Lega delle Cooperative, l’Associazione LIBERA CONTRO TUTTE LE MAFIE, i partiti politici, la Prefetture, la SILP, UIR e URCEL. Inoltre, il convegno è stato presentato al Presidente della Corte d’Appello di Roma, Giorgio Santacroce, per l’impegno strategico che la FILLEA si prefigge per contrastare il fenomeno.

18 novembre 2009 0

“Ascolta la Ciociaria” sbarca a Milano

Di redazione

Venerdì 20 novembre sarà una data da ricordare per la cultura frusinate. La rassegna musicale “Ascolta la Ciociaria”, promossa dalla Provincia di Frosinone, effettuerà un concerto alle ore 21.00 presso la Palazzina Liberty di Milano, tempio della cultura lombarda ed italiana. La Provincia di Frosinone e l’Assessore Abbate colgono questo significativo riscontro per la nostra provincia grazie alla preparazione e professionalità del maestro Francesco Marino, titanico direttore della manifestazione che effettua questi importanti progetti anche in capitali europee della cultura come Milano. Appare evidente che il M° Marino è divenuto un punto fermo, un riferimento presente e futuro per la nostra cultura musicale. Le felicitazioni dell’Assessore Abbate: “L’incontro artistico tra la rassegna milanese “La musica e il Bene” e la rassegna frusinate “Ascolta la Ciociaria” è stato possibile grazie alla professionalità dei rispettivi direttori artistici, il M° Angelo Mantovani ed il M° Francesco Marino. Nell’ottica di una promozione del territorio ciociaro, l’Amministrazione Provinciale di Frosinone che rappresento ha sostenuto e sosterrà idee e progetti come la rassegna “Ascolta la Ciociaria”, nella convinzione che la diffusione del nostro ricco patrimonio culturale, attraverso l’Arte musicale, può essere proiettato all’esterno dei confini provinciali e regionali. Un plauso va rivolto al direttore Francesco Marino per l’impegno e la determinazione profusa a favore della cultura frusinate”. I pianisti Gesualdo Coggi (reduce del premio “Busoni” di Bolzano) e Giovanni Valle ed i percussionisti Flavio Tanzi e Gianluca Ruggeri eseguiranno: Béla Bartók: Sonata per due pianoforti e percussione, Steve Reich: Marimba Phase, John Luther Adams: Red Arc / Blue Veil (prima esecuzione europea). Altre informazioni sul sito www.francesco-marino.it

18 novembre 2009 0

Crocifisso, una crociata in casa nostra

Di redazione

Alla Corte Europea che vieta il crocifisso nella aule, a Gheddafi che viene ad impartire lezioni di Islam in Italia a giovani italiane, ribattono i sindaci di alcuni comuni che minacciano di multare quelle scuole che non hanno il crocifisso nelle aule. Insomma, una moderna Crociata, diversa dalle precedenti, sia per i luoghi in cui si combattono, sia per le armi usate. Alle spade e ai scudi crociati, infatti, si sostituiscono, sentenze, multe, dibattiti. E’ una battaglia senza quartiere dato che si combatte ovunque, nelle case ra parenti, nei bar tra amici, nei talk show, sui siti internet e blog. Situazioni raccontate dal Focus di questa settimana “Una Crociata in casa nostra”