Giorno: 25 novembre 2009

25 novembre 2009 0

Schianto della city car, gravissima una 17enne

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Spaventoso incidente, alle 18 di oggi, in via Panaccioni a Sant’Angelo in Theodice, frazione di Cassino dove, una vetture tipo city car, quelle auto che possono essere guidate anche da minorenni, si è scontrata frontalmente con un’altra vettura. Ad avere la peggio è stata una 17enne che è rimasta gravemente ferita e trasportata in ospedale a Cassino, classificata con un codice rosso. Le sue condizioni rerstano gravi e per questo sotto osservazione dei medici. Le forze dell’ordine stanno tentando di risalire alle cause dell’incidente. er. Am.

25 novembre 2009 0

Gli sfregia il volto con una coltellata, denunciato un 76enne

Di redazione

Litigano e gli scaglia una coltellata al volto. E’ accaduto oggi a Casalvieri dove due uomini si sono affrontati per futili motivi. Si tratta di un 76enne di Casalvieri (Fr) e un 46enne di Villa Latina (Fr). L’anziano ha scagliato una coltellata al volto dell’altro uomo procurandogli uno sfregio permanente. Il 76enne, secondo le indagini svolte dai carabinieri, ha utilizzato un coltello da cucina con una lama lunga 33 centimetri e per questo i militari lo hanno denunciato in stato di libertà per lesioni personali gravissime. I due sono stati refertati in ospedale e giudicati guaribili in pochi giorni. Il taglio sul volto del 46enne rimarrà, però, per sempre.

25 novembre 2009 0

Inugurata una cappella nel carcere San Domenico

Di redazione

Una intensa e solenne cerimonia si è svolta presso la Casa Circondariale “S. Domenico” di Cassino per la dedicazione della Cappella dell’Istituto. Alla presenza delle autorità (la Direttrice del carcere dott.ssa Irma Civitareale, il Capo Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria dott. Franco Ionta, il Provveditore regionale dott. Angelo Zaccagnino, il Sindaco dott. Bruno Vincenzo Scittarelli), di tutto il personale, della Caritas nella persona della direttrice M. Rosaria Lauro insieme ai volontari dell’area carcere, e di una rappresentanza dei detenuti, l’Abate di Montecassino ha presieduto la celebrazione eucaristica per la Dedicazione della nuova Cappella, realizzata all’interno della struttura carceraria, grazie alla tenacia del cappellano Don Luigi D’Elia, della Direzione dell’Istituto e della Caritas diocesana. E grazie anche al lavoro materiale dei detenuti e grazie alla generosità di benefattori, primo tra i quali il Comune di Cassino che ha fatto dono dell’altare. Una cappella bella ed accogliente, la cui realizzazione è stata sentita da tutti “come una necessità dell’anima”, come ha detto la direttrice dott.ssa Civitareale. La Cappella è intitolata a S. Domenico e S. Basilide secondo il rito canonico, che prevede l’aspersione con acqua benedetta delle pareti e di tutto il luogo, l’unzione con il sacro crisma dell’altare e la deposizione in esso delle reliquie (dei Martiri Ciriaco e Giocondo) che vengono sigillate con il cemento; un bel coro di voci maschili, accompagnate all’organo da Michele D’Agostino, ha accompagnato la celebrazione. Sentite e toccanti le parole dell’omelia dell’Abate Vittorelli, particolarmente quando si è rivolto ai “cari Amici e Fratelli detenuti” dicendo: “non lasciatevi abbattere dalla disperazione, guardate al futuro avendo Dio nel cuore e anche quando tutta la vita dovesse essere condizionata da una restrizione che può sembrare insopportabile, stringetevi di più a Dio che rimane il tesoro più prezioso, la finestra sul mondo nuovo”; e ai “cari Amici e Fratelli della polizia penitenziaria”, “altrettanto cari per il delicato compito che il Paese vi affida, un compito arduo che conduce facilmente allo stremo delle forze ma che richiede la fermezza di un padre di fronte a situazioni a volte irritanti, umilianti e di grandi tensioni. La Carità alla quale ci sospinge il Vangelo è un dovere al quale non possiamo mai derogare: rispetto della dignità degli uomini, comprensione, fermezza nella benevolenza, umanità”. Non ha tralasciato il problema del sovraffollamento delle carceri, che crea un pesante disagio, e infine ha auspicato: “La presenza di questo luogo di preghiera sia davvero il segno che Dio è in mezzo agli uomini, a tutti gli uomini”. Commosso il cappellano Don Luigi D’Elia nel ringraziare Dio e le persone che si sono adoperate, per il dono di questa Cappella “in questo luogo che necessita più di ogni altro della presenza di Dio Onnipotente”, e nel ricordare il suo predecessore, Don Crescenzo De Marco. Accorato il suo appello finale ai partecipanti affinché non dimentichino, appena usciti, il carcere, che “è luogo, prima che di recupero della persona umana, di dolore e di fatica sia per i detenuti che per il personale che vi lavora”. Al termine, un piacevole rinfresco, preparato con la collaborazione fattiva di tutto il personale, è stato offerto agli ospiti per solennizzare l’evento.

[nggallery id=37]

25 novembre 2009 0

“Italiano Lingua di Tutti”, all’ IPSSAR lezioni per gli immigrati

Di redazione

Italiano Lingua di Tutti All’ IPSSAR di Cassino al via il progetto per alunni figli di immigrati La multiculturalità è una realtà anche a Cassino, dove sempre più frequenti sono le occasioni per un approccio di interscambio fra lingue, costumi e tradizioni differenti. Fenomeno al quale si affianca l´esigenza di creare un canale di comunicazione adeguato tra sistemi linguistici spesso fortemente distanti. L´Istituto Alberghiero di Cassino ha colto l´attualità di questo fenomeno, anche alla luce delle crescenti esigenze dei propri alunni, una parte dei quali rappresenta una fetta importante di studenti figli di immigrati. Per favorire un corretto e completo inserimento socio-culturale, il dirigente scolastico, professor Lelio Imbriglio, ha approntato un progetto denominato “Italiano lingua di tutti”: al percorso inserito nel più ampio progetto Scuole Aperte è stato assegnato un finanziamento che ha permesso di avviare la sperimentazione all´interno dell´istituto. Attraverso la messa in rete di strumenti appositamente individuati gli studenti figli di immigrati potranno acquisire le giuste competenze in campo linguistico per un inserimento graduale, completo, fattivo. Capacità linguistiche di base, lettura e scrittura, miglioramento delle abilità comunicative orali: tutto questo renderà più agevole l´approccio con le varie discipline scolastiche agendo, nel contempo, sulla riduzione del tasso di dispersione scolastica. Laddove non c´è integrazione, infatti, è più facile che si verifichi l´abbandono. E non per ridotte capacità personali, ma per inidoneo adattamento ambientale e culturale. Il successo del progetto dipenderà in gran parte dal grado di coinvolgimento delle famiglie. Da qui la necessità, in orario extrascolastico, di favorire incontri non solo rivolti alla didattica, ma anche alla conoscenza delle famiglie di origine.Saranno utilizzati gli strumenti più disparati,attingendo anche dalle esperienze personali degli alunni (stile di vita, sport, costume, hobby) con uso di quotidiani, ausili informatici, laboratori. Un progetto che ben si innesta nel già ampio ventaglio di proposte formative che l´istituto alberghiero da anni offre alla popolazione studentesca: sportello Cic, Lavoro in rete per l´integrazione dei diversamente abili, scambi culturali, attività in lingua straniera.

25 novembre 2009 0

La Finanza sequestra una discarica nel “paradiso” del Matese

Di redazione

La Guardia di Finanza di Caserta, gli uomini della Tenenza di Piedimonte Matese (Ce) hanno sottoposto a sequestro un’area di circa 3.000 metri quadri illecitamente adibita a discarica. L’intervento, preceduto da un’attenta ricerca informativa sviluppata sulla scorta delle notizie acquisite, si inquadra nell’ottica del costante controllo del territorio posto in essere dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta, in questo caso finalizzato alla prevenzione e repressione degli illeciti in materia ambientale. Nello scenario incontaminato di una zona verde ricca di flora e fauna, le Fiamme Gialle si sono trovate dinanzi diversi materiali di scarto e resti di lavorazione edile provenienti da cantieri limitrofi, ammassati alla rinfusa su di un terreno adiacente alla strada provinciale. Sono stati inoltre rinvenuti rifiuti di materie plastiche, materiali elettrici, calcinacci vari e materiale ferroso di ogni genere. Di particolare rilievo è stato il rinvenimento di una cospicua quantità di residui di prodotti petroliferi, esposti all’intemperie e disseminati sul terreno senza alcuna precauzione, con l’inevitabile rischio di inquinamento delle falde acquifere. Il proprietario del sito, identificato per tale D. A., di anni 45, è stato deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (CE) e dovrà rispondere dei reati previsti dalla normativa in materia di tutela ambientale. L’intera area, sottoposta a sequestro giudiziario, sarà oggetto di bonifica, al fine di poterla nuovamente rendere parte inscindibile della bellezza della Provincia dell’alto Casertano.

25 novembre 2009 0

CASSINO (Fr) – A scuola di politica dai Popolari. Titolo della lezione “L’evoluzione del conflitto politico”

Di redazione

L’Associazione Politica “Popolari Cassino” ideata dal Consigliere comunale Marino Fardelli e dal direttore della Scuola di Formazione Politica Vincenzo Santoro invita amici, simpatizzanti e cittadini di Cassino per il giorno venerdì 27 novembre alle ore 17.00 presso la Sede di Cassino dell’Amministrazione Provinciale in Via Cimarosa, nei pressi della Figebo, per il secondo appuntamento della Scuola di Formazione Politica dal titolo “L’evoluzione del conflitto politico. Dalle sezioni dei partiti ai dibattiti in Tv”. Grandi ospiti locali e nazionali discuteranno sulla necessità di un ritorno alla Politica vera quale strumento di conoscenza per la vita civica. Il tavolo dei relatori sarà composto da Giuseppe Gentile già segretario provinciale della Democrazia Cristiana e coautore del libro “La Fiat. Gli anni di piombo nella provincia di Frosinone”, Angelo Picano Dirigente Nazionale Udeur, Mauro Buschini segretario provinciale del Pd, Anna Teresa Formisano deputato Udc, Paolo Cirino Pomicino già ministro del Bilancio, Pierluigi Castagnetti deputato Pd. Moderatore dell’evento il giornalista Rai e volto di Rai Tre Antonio Di Bella. “La politica ha scelto la televisione e la carta stampata (o da essi si è lasciata prendere) perché non esiste più altro modo per raggiungere tutti, commenta Marino Fardelli. Gli altri passaggi sono ostruiti, interrotti, inagibili, forse la Rete oggi sostituisce le grandi discussioni interne ai partiti. I messaggi della politica si somigliano tutti perché a confezionarli sono i professionisti del marketing, mica gli intellettuali organici o i direttivi di partito riuniti nottetempo in salette fumose dai velluti consunti. I cittadini elettori si aspettano sempre grandi cose dalle discussioni interne ai partiti ma così non avviene e quindi si demanda ai grandi dibattiti in tv o sulla carta stampata dove vengono espresse idee, critiche politiche, modi di amministrare e di fare anche opposizione. Abbiamo pensato quindi che il tema che presentiamo sia attuale e di importanza strategica per chi si impegna nella vita politica e sociale e abbiamo riscontrato un gradimento anche dai nostri illustri ospiti locali e nazionali. E ne siamo contenti”. Significativa la presenza di politici nazionali come Pomicino e Castagnetti e il moderatore Antonio Di Bella, già direttore del TG3, oltre a Picano, Gentile, Buschini e la Formisano. Pierluigi Castagnetti è stato Capo della segreteria politica di Martinazzoli e segretario nazionale nel 1999 del Partito Popolare Italiano per poi passare nella Margherita. Nel 2006 diviene uno dei vicepresidenti della Camera dei Deputati. Oggi oltre ad essere deputato del Pd è Presidente della Giunta per le autorizzazioni della Camera dei Deputati. Paolo Cirino Pomicino, oggi collabora con diversi quotidiani, tra cui Libero e il Giornale, con lo pseudonimo di Geronimo. E’ stato ministro della Funzione Pubblica (1988-1989), e ministro del Bilancio (1989-1992). Oggi è Presidente del comitato per il Controllo strategico della pubblica amministrazione di nomina del Presidente Berlusconi. Fatto curioso è che Paolo Cirino Pomicino e Angelo Picano si ritrovano insieme dopo che dal 1989 al 1991 sono stati rispettivamente Ministro e Sottosegretario al Ministero del Bilancio e della programmazione economica nel VI Governo Andreotti. “La progressiva scomparsa dei partiti dalle piazze, la loro ritirata dalle pieghe della società, ha esaltato una politica incentrata sulla persona, dichiara Vincenzo Santoro. Prima ogni cosa si muoveva lentamente, impercettibilmente. Il voto era il prodotto di un sentimento di appartenenza, di adesione a un ideale. Oggi l’opinione pubblica viene determinata dalla Tv e dalla carta stampata e vogliamo, con ambizione, discutere di questi messaggi che arrivano alla mente dei cittadini-elettori e capire quali diffidenze e criticità si possono rilevare”. “Il nostro è un programma ambizioso, conclude Marino Fardelli. Grazie alla nostra Associazione cittadina e alle tematiche che presentiamo nei vari incontri, percepiamo che momenti come questi ricevono apprezzamento in quanto cerchiamo di formare una generazione cittadina orgogliosa dell’identità democratica, ma curiosa, sempre in viaggio, guidata dalla libertà intellettuale e non da conformismo e facili certezze. Noi come Popolari Cassino ci siamo messi in gioco in un confronto con sfide sempre nuove che la storia cittadina ci propone e che vanno lette e interpretate avendo sempre in mente che siamo pronti a lanciare delle proposte politiche ed amministrative e che su di esse vogliamo confrontarci”. Dopo il successo decretato nel corso della I edizione della Scuola di Formazione Politica dello scorso anno dove parteciparono politici nazionali come Follini, Ciarrapico, De Angelis, Storace, Iannarilli, Astorre, Binetti, Luciano Violante, i relatori per la II edizione si preannunciano di uguale spessore e fino ad ora hanno confermato la loro partecipazione per altri eventi Bobo Craxi, Luciano Ciocchetti, Leoluca Orlando, Gerardo Bianco, Tiziano Treu, Alfredo Pallone, Silvia Costa, Bruno Tabacci, Roberto Zaccaria. Maggiori informazioni sulle attività dei Popolari Cassino sono consultabili tramite il sito www.popolaricassino.it

25 novembre 2009 0

Rubano un portafogli, due donne in manette

Di redazione

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Filignano hanno proceduto all’arresto di due donne romane, 39 e 40 anni, ritenute responsabili del reato di “furto aggravato in concorso”. L’operazione è scaturita dalla segnalazione di furto del portafogli subita dalla dipendente di una struttura alberghiera di Pozzilli ove le due donne avevano preso alloggio. Tale segnalazione ha determinato un immediato intervento della pattuglia dei Carabinieri della stazione che ha fermato le donne mentre stavano per abbandonare la struttura. Gli accertamenti effettuati hanno permesso di accertare che le malfattrici, poco prima, si erano appropriate del portafogli della dipendente dell’albergo asportandolo con destrezza la sua borsa. Il portafoglio contenente una cifra di oltre 400 euro è stata restituito alla legittima proprietaria. Le arrestate sono state associate presso la casa circondariale di Chieti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

25 novembre 2009 0

Centinaia di atleti all’internazionale di Karate “W. Cavallo”

Di redazione

Circa 500 atleti provenienti da nazioni europee, oltre 300 allievi sono i numeri che meglio rappresentano lo spessore sportivo e partecipativo della seconda edizione dell’International Karate Competition, memorial Walter Cavallo. I dettagli della manifestazione sportiva, che si svolgerà l’8 e il 28 novembre nel palazzetto dello sport di Lanciano (Ch), sono stati elencati questa mattina nella sala consiliare del comune frentano. Presenti all’incontro il sindaco di Lanciano Filippo Paolini, l’assessore allo sport Manlio D’Ortona e l’organizzatore dell’evento Pietro Antonacci. A Lanciano, sabato e domenica, arriveranno atleti da Croazia, Romania, Slovacchia e Slovenia oltre che da 13 regioni d’Italia. Particolare da non sottovalutare, così come sottolineato dall’organizzatore Paolini, quello legato agli arbitri. A Lanciano arriveranno 3 dei 5 arbitri italiani designati per arbitrare gare internazionali. Una manifestazione da non perdere organuizzata dalla palestra C.S.K.S. Club Lanciano con il patrocinio del comune di Lanciano e della Regione Abruzzo.

25 novembre 2009 0

Secondo album per Alex Baris nella veste di cantante e cantautore

Di redazione

Una ricca produzione musicale sta impegnando Alex Baris, il cantante originario di Esperia (Fr). A giugno Alex ha pubblica il suo primo album, dal titolo “Ricomincio da qui” (Clicca e ascolta ascolta) . Un lavoro che ha riscosso molte critiche positive. Le sue “tracce” pop sono assolutamente piacevoli e mostrano caratteristiche vocali decisamente valide. Sono in tutto 14 ma un altro lavoro è all’orizzonte. Attualmente, infatti, Alex è impegnato nella realizzazione del secondo album. Un progetto portato avanti sotto il coordinamento di Marco Colavecchio di Cassino che ne ha curato le musiche e gli arrangiamenti; e che vanta la collaborazione di Eric Daniel (sassofonista, ha suonato con artisti di fama mondiale come Natalie Cole, Paul Young, Zucchero e Randy Crawford) e Cesare Chiodo (bassista, ha collaborato in studio e live con molti artisti italiani, tra cui Raf, Laura Pausini, Nek, per i quali ha scritto anche canzoni). I brani di questo secondo album sono scritti interamente da lui. Ma chi è Alex Baris (Alessandro all’anagrafe)? Nasce il 27 ottobre 1984 ad esperia in un paese della provincia di Frosinone ed inizia a suonare all’età di 12 anni; dall’età di 14 anni si esibisce nei pianobar e feste varie. Nel 2005 comincia la collaborazione con la più importante azienda di animazione italiana, la Samarcanda, dalla quale riceve subito il riconoscimento di migliore animatore per la sua completezza di artista. Lavora nei villaggi turistici in Italia e all’estero, recitando e cantando in musical. Negli ultimi mesi del 2007 inizia il suo primo progetto discografico con canzoni inedite, scritte ed arrangiate insieme a Marco Colavecchio, il tutto con la partecipazione di Francesco Isola (batterista, con numerose collaborazioni al livello nazionale ed internazionale, come Hilary Duff, Gabin, Massimo Ranieri) e Riccardo Cherubini (chitarrista di Marco Masini). Tra i brani composti è presente anche un brano dedicato agli animatori e gli ospiti dei villaggi turistici, “Artisti nel cuore”. A giugno 2009 pubblica il suo primo album, dal titolo “Ricomincio da qui”. Per ascoltarlo http://www.alexbaris.altervista.org

25 novembre 2009 0

Blitz antidroga tra Campania e Lazio, 11 arresti

Di redazione

Operazione antidroga da parte dei carabinieri della campania, nelle province di Caserta, Napoli, Roma e Frosinone. L’operazione che sembra focalizzare la zona di confine tra Lazio e Campania, ha l’obiettivo di arrestare 11 persone ritenute responsabili di associazione per delinquere finalizzata all’importazione, detenzione e spaccio di ingenti quantità di droga. Le indagini svolte, e che avrebbero permesso il raggiungimento del risultato odierno, sono state coordinate dalla Dda di Napoli e vebìderebbe coinvolti un gruppo di nigeriani e italiani che trafficava ingenti quantitativi di cocaina ed eroina sul litorale pontino ed in particolare nei comuni di Castel Volturno e Napoli, nonchè in varie città del Basso Lazio e nella capitale. I dettagli verranno forniti in conferenze stampa.