Giorno: 29 novembre 2009

29 novembre 2009 0

Calcio, il Cassino vince a Barletta 2-0

Di redazionecassino
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Con una rete per tempo il Cassino viola l’imbattibilità stagionale del Barletta  ed arresta a sei il numero dei risultati utili consecutivi conseguiti dalla compagine biancorossa. A decidere il match la rete siglata da Merli Sala al 14′ del primo tempo e la realizzazione di Bardeggia, giunta al 28′ della ripresa. Tra le due reti tante palle da gol sciupate dai biancorossi barlettani. Con questa vittoria il Cassino sale al quinto posto in classifica, in piena zona playoff. Domenica il Cassino ospiterà la Juve Stabia che ha battuto il Siracusa.

29 novembre 2009 0

ANAGNI: CENSURA VLADIMIR LUXURIA. IL SINDACO: ‘I TRANS? MALATI’

Di redazionecassino1

Il comune di Anagni censura Vladimir Luxuria. Il sindaco del comune ciociaro, infatti, ha deciso di negare l’utilizzo dell’Auditorium cittadino per la presentazione del libro dell’ex deputata transgender. Il primo cittadino ritiene che “i transessuali sono persone malate” e ha deciso di non concedere l’Auditorium, inoltre, perchè il libro di Luxuria, “Le favole non dette”, tratta “argomenti inadatti e diseducativi”. La denuncia, a questo grave atto di limitazione al diritto di libertà di espressione, di chiara intolleranza e di omofobia, è arrivata dall’associazione “La guerra di Piero” che aveva deciso di organizzare ad Anagni l’incontro con Luxuria. Mario Michelangeli, segretario del Pdci del Lazio, ha definito l’episodio “un grave atto di omofobia”. Intanto il presidente dell’Arcigay del Lazio ha chiesto un incontro con il sindaco di Anagni.. Gli organizzatori, tuttavia, hanno già annunciato che l’evento si terrà ugualmente in un’altra sede il 4 dicembre prossimo.

29 novembre 2009 2

Ticket sui farmaci, regione che vai ticket che trovi. Il Lazio la regione più cara

Di redazionecassino1

Il costo dei medicinali mutuabili, nelle farmacie italiane, varia da regione a regione e varia notevolmente. L’Osservatorio Salute&Diritti del Movimento Difesa del Cittadino (MDC) ha realizzato un dossier “Le gabbie sanitarie” proprio per fare il punto su questa situazione. Il Lazio è la regione in cui il cittadino non esente paga di più il ticket (4 euro per i farmaci che costano più di 5 euro e 2,50 per quelli che costano meno). Esistono poi alcuni casi paradossali: è il caso della Cardioaspirin, acido acetilsalicilico a basso dosaggio usato come antiaggregante piastrinico. Il suo costo è di 2,32 euro. In Calabria e Lazio, il ticket per una confezione costa più del farmaco stesso acquistato senza SSN.D’altra parte, in Valle d’Aosta, Provincia di Trento, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Basilicata e Sardegna l’assistito non paga nulla.Chi non beneficia di particolari esenzioni e abita in Sicilia, Lombardia, Piemonte, Liguria, Provincia Autonoma di Bolzano, Veneto e Puglia, deve invece pagare un ticket di 2 euro per ogni confezione, indipendentemente dal prezzo del farmaco. A seguire, l’Abruzzo – che fa pagare ai non esenti 2 euro a confezione e 50 centesimi per quelli sotto i 5 euro – la Calabria – in cui i non esenti pagano 1 euro a ricetta e 2 euro a confezione – la Campania (1,50 euro a confezione) e il Molise (1 euro a confezione, 0,50 euro per i generici, gratis i farmaci inferiori a 5 euro). Le differenze da regione a regione si registrano anche per le esenzioni (per malattia, reddito e invalidità). In questo grande caos, di quali strumenti dispone il cittadino? Secondo Silvia Lo Iacono – responsabile dell’Osservatorio Salute&Diritti del Movimento Difesa del Cittadino, che ha curato il dossier – deve “informarsi se può beneficiare di una particolare esenzione e, anche in questo caso, potrebbe convenire una tipologia rispetto a un’altra (es. nel Lazio, se si è in possesso di un’esenzione per patologia e anche di un’esenzione per reddito, economicamente è più conveniente farsi indicare la seconda); in secondo luogo, per risparmiare il più possibile, può farsi prescrivere dal medico un farmaco generico corrispondente a quello di marca, che costa di più e cui va aggiunta, nella maggior parte dei casi, la differenza tra il farmaco generico e quello di marca e il ticket (in alcune regioni)”. Per Federfarma, nel primo bimestre del 2009, la spesa farmaceutica netta a carico del SSN è scesa del 4,3% rispetto allo stesso periodo del 2008, ma è aumentata quella a carico del cittadino, con notevoli differenze da Nord a Sud. Ciò è dovuto soprattutto alla reintroduzione (Lazio, Abruzzo e Campania) o all’appesantimento (Sicilia) dei ticket, al pagamento della differenza di prezzo con i farmaci generici e alle limitazioni prescrittive. F.P.

29 novembre 2009 0

Va a spasso con un fucile e forza un posto di controllo, 24enne in manette

Di redazione

I carabinieri della stazione di Esperia (Fr) hanno proceduto al fermo di B.A. 24enne del posto, perché ritenuto responsabile di “porto illegale di arma comune da sparo” e “ricettazione”. Il predetto, a bordo di una Renault Clio, non ha ottemperato all’alt intimatogli dai militari e si è dato alla fuga. Gli operanti, dopo un breve inseguimento sono riusciti a bloccare il fuggitivo e a seguito di accurata perquisizione lo hanno trovato in possesso di un fucile sovrapposto calibro 12 risultato rubato a Caserta nel 2003. L’autovettura e l’arma sono stati posti sotto sequestro. L’arrestato dopo le formalità di rito è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

29 novembre 2009 0

Da Cassino ad Ortona per ricordare gli eroi canadesi

Di redazione

Dal 1943 al 1945, quasi 93.000 Canadesi combatterono durante la Campagna d’Italia e quasi 6.000 vi perirono. Per commemorare questa importante campagna bellica, l’Onorevole Greg Thompson, Ministro canadese per gli affari dei veterani, sarà a capo di una delegazione ufficiale del Governo del Canada che si recherà in visita in Italia dal 28 novembre al 5 dicembre. “Insieme renderemo onore a quei valorosi Canadesi che presero parte alla Campagna d’Italia, una delle più lunghe e feroci della Seconda Guerra Mondiale”, ha dichiarato il Ministro Thompson. “I valori della pace e della libertà in nome dei quali i Canadesi lottarono in Italia durante l’ultimo conflitto mondiale sono gli stessi valori che i nostri militari canadesi continuano a difendere nel mondo d’oggi”. Alla delegazione in arrivo in Italia, che comprenderà reduci della Campagna d’Italia, alcuni deputati e senatori canadesi e anche una Giubba Rossa, si unirà l’Ambasciatore del Canada in Italia, James Fox. La delegazione ha partecipato questa mattina ad una cerimonia commemorativa presso il Cimitero di Guerra di Cassino, il maggiore dei cimiteri “Commonwealth” in Italia. La mattina del I dicembre, alle ore 09.00, si terrà una cerimonia a cui è invitata l’intera cittadinanza di Ortona (città che fu teatro della più sanguinosa battaglia combattuta dai Canadesi in Italia) presso il Monumento canadese detto “Il Prezzo della Pace”. Sempre a Ortona (Chieti), città che riveste un significato profondo nella memoria storica canadese, si terrà presso i Cimitero canadese del Fiume Moro una cerimonia pomeridiana a lume di candela durante la quale verrà finalmente dato un nome alla tomba di un milite finora sconosciuto: quello del giovane John Aubrey Matthew, Sergente Scelto del Reggimento Hastings and Prince Edward, perito durante i combattimenti ad Ortona, 1944. Il Ministro Thompson e la delegazione risaliranno quindi la penisola verso Rimini e la Romagna per rendere onore alle truppe canadesi che guadarono sei fiumi per sfondare la Linea Gotica, l’ultima linea difensiva che ancora separava gli Alleati dall’Italia settentrionale. Si terrà presso il Cimitero di Coriano una cerimonia commemorativa il giorno 3 dicembre alle ore 14.30. Per ulteriori informazioni sulla Seconda Guerra Mondiale e per leggere i resoconti quotidiani di questa visita con foto degli eventi sopraindicati, potete collegarvi al sito web del Ministero canadese per gli affari dei veterani, www.vac.gc.ca Per guardare interviste con i reduci della Campagna d’Italia, visitate la sezione “Heroes Remember” (questo il link completo: http://www.vac-acc.gc.ca/remembers/sub.cfm?source=collections/hrp/campaign&campaign_id=118) Potete anche visitare la pagina Canada Remembers su Facebook e su YouTube e condividere i vostri commenti sulla Campagna d’Italia.

29 novembre 2009 0

Mendicanti, come cambiano i sistemi per elemosinare

Di redazione

E’ una strana tendenza quella di Lanciano (Ch) che vede “mendicanti musicisti” invadere le vie del centro. Su cinque questuanti incontrati per i “portici” della città frentana, tre sono “armati” di organetto se non addirtittura di una vera fisarmonica. Passeggiano sui marciapiedi, si avvicinano cautamente a gruppetti di persone strimpellando qualche strana nenia fino a quando, per mantenerli lontani, le persone non svuotano le tasche dei pochi spiccioli. Insomma, alle ormai superate “preghiere” per aver soldi, si è sostituita la muisica. L’affare, inoltre, deve essere redditizio dato che, alle dieci di questa mattina, tre “mendico-musicisti” battevano lo stesso marciapiede a distanza di poche centinaia di metri. Non mancavano però altre tipologie di mendicanti; dalla signora che si aggirava tra i tavoli del bar chiedendo soldi, a quello che, insieme al suo cane, seduto ai piedi di una colonna, affidava la richiesta di danaro ad un cartello: “abbiamo fame, aiutateci”. Ermanno Amedei