ANAGNI: CENSURA VLADIMIR LUXURIA. IL SINDACO: ‘I TRANS? MALATI’

29 novembre 2009 0 Di redazionecassino1

Il comune di Anagni censura Vladimir Luxuria. Il sindaco del comune ciociaro, infatti, ha deciso di negare l’utilizzo dell’Auditorium cittadino per la presentazione del libro dell’ex deputata transgender.
Il primo cittadino ritiene che “i transessuali sono persone malate” e ha deciso di non concedere l’Auditorium, inoltre, perchè il libro di Luxuria, “Le favole non dette”, tratta “argomenti inadatti e diseducativi”.
La denuncia, a questo grave atto di limitazione al diritto di libertà di espressione, di chiara intolleranza e di omofobia, è arrivata dall’associazione “La guerra di Piero” che aveva deciso di organizzare ad Anagni l’incontro con Luxuria.
Mario Michelangeli, segretario del Pdci del Lazio, ha definito l’episodio “un grave atto di omofobia”. Intanto il presidente dell’Arcigay del Lazio ha chiesto un incontro con il sindaco di Anagni.. Gli organizzatori, tuttavia, hanno già annunciato che l’evento si terrà ugualmente in un’altra sede il 4 dicembre prossimo.