CASTROCIELO (Fr) – Marsella: “Il Comune ha bisogno di una sterzata”

12 novembre 2009 0 Di redazione

Da Gabriele Marsella, Responsabile Provinciale delle Politiche Giovanili Movimento per le Autonomie e referente per Castrocielo, riceviamo e pubblichiamo.
“Dopo la recente vittoria del centro-destra alle elezioni provinciali, di cui il Movimento per le Autonomie era parte integrante, si aprono nuovi scenari anche per il sottoscritto attraverso un impegno maggiore sia come Responsabile provinciali per le politiche giovanili del MpA che come referente locale.
Tra qualche anno Castrocielo sarà chiamato alle urne per il rinnovo del consiglio comunale e questo richiede un impegno maggiore al fine di definire un programma amministrativo per il futuro che rifletta le esigenze reali del nostro Paese, al di là delle beghe personali e dei piccoli “interessi di bottega”.
Credo che in uno scenario come quello attuale ci sia bisogno di una sterzata, l’attività amministrativa non può esaurirsi con l’istallazione di autovelox o altri provvedimenti di minore importanza. Molti cittadini di Castrocielo attendono, ormai da anni, risposte importanti sulla pubblica illuminazione in alcune zone del paese, sul completamento della metanizzazione, sulla manutenzione e il rifacimento di alcune strade, sulla rivalutazione del centro storico e sul completamento del piano regolatore particolareggiato, che bloccherebbe il rilascio delle licenze edilizie proprio in tale zona.
Come giustamente ha fatto notare il nostro Sindaco, qualche settimana fa, gli abitanti di Castrocielo hanno toccato quota 4.000, ma non ci si può fermare alla constatazione del solo dato demografico, anzi questo dato dovrebbe essere una spinta a fare di più e a fare meglio, utilizzando le cosiddette leve del marketing territoriale e valorizzando le risorse possedute dal nostro paese.
In qualità di responsabile locale del Movimento per le Autonomie, mi attiverò insieme a chi si riconosce nella nostra proposta politica per cominciare a ragionare su un programma per il futuro del paese vigilando sulle criticità e sugli elementi di discussione utili da sottoporre all’attenzione dell’attuale amministrazione comunale nell’interesse della collettività.
Essendo il Movimento per le Autonomie da sempre attento alla territorialità intendiamo, anche coinvolgendo l’attuale Amministrazione provinciale sulle problematiche di riferimento, aprirci a quanti credono nel nostro progetto e porci in maniera costruttiva nell’interesse dei cittadini e del territorio, evitando la prassi del “meno peggio tanto meglio”, ma soprattutto non consentiremo a nessuno di coinvolgerci in programmi di viaggio che apparentemente vanno in una direzione per poi cambiare improvvisamente rotta”.