Immigrazione clandestina cinese, in corso arresti e perquisizioni

25 novembre 2009 0 Di redazione

Immigrati clandestini cinesi sono nel mirino di una vasta operazione partita dalla questura di Teramo ma estesa all’intera regione Abruzzo, al Lazio e alle Marche. Centinaia di perquisizioni e l’esecuzione di circa 40 misure cautelari sono in corso ad aopera delle squadre mobili di dell’Aquila, Pescara, Chieti, Rieti, Ascoli Piceno, Ancona, Macerata e Prato. Gli investigatori avrebbero scoperto un sistema illegale per far entrare nel nostro Paese, in maniera irregolare, centinaia di cittadini stranieri di etnia cinese mediante la procedura del ricongiungimento familiare.