L’ex PM Cantone ha incontrato gli studenti dell’istituto “M.T. Cicerone”

24 novembre 2009 0 Di redazione

L’istituto comprensivo “M.T. Cicerone ” di Arpino (Fr), Fontana Liri (Fr) e Santopadre (Fr) ha avuto il piacere e l’onore di avere come ospite il dottor Raffaele Cantone, magistrato della Corte di Cassazione e fino a qualche tempo fa PM della Direzione Distrettuale Antimafia della Campania, che ha raccolto l’invito del dirigente scolastico prof. Dino Giovannone. Un uomo, il giudice Cantone, che ha dedicato la sua vita alla giustizia a costo di grandi sacrifici e immensi rischi a tal punto che vive sotto continua scorta per aver perseguito e fatto condannare pericolosi criminali appartenenti a clan tra i più efferati d’Europa. Egli ha accettato di buon grado l’invito ad incontrare i ragazzi delle classi terze della scuola media per parlare sul tema “rispetto delle regole e legalità”.
L’incontro e’ stato veramente interessante in quanto gli alunni hanno potuto interfacciarsi con chi ha avuto un’esperienza importantissima in un campo fondamentale come quello della giustizia.
Il giudice ha fatto una relazione introduttiva breve ma significativa parlando delle regole e dell’importanza della scuola per l’apprendimento delle stesse. Ha anche fatto degli esempi derivanti dal suo lavoro quotidiano e ha detto ai ragazzi di non pensare ai guadagni facili perché non producono mai niente di buono. Ha parlato di giovani che, utilizzati dalla criminalità organizzata con il miraggio di soldi facili, sono finiti in galera oppure al cimitero. Gli alunni, estremamente coinvolti, hanno fatto al magistrato tantissime e interessanti domande di vario genere.
Ha partecipato all’incontro anche il sindaco di Santopadre Giampiero Forte mentre il saluto delle altre amministrazioni di Arpino e Fontana Liri e’ stato portato dallo stesso dirigente scolastico dell’istituto comprensivo.
IL DIRIGENTE SCOLASTICO
PROF. DINO GIOVANNONE