Maxi sequestro di kit per narcoagricoltori

5 novembre 2009 0 Di redazione

La guardia di finanza di Cassino ha effettuato un maxi sequestro di kit per la coltivazione di droga fai da te. Le fiamme gialle, al comando del capitano Vincenzo Ciccarelli, coordinati dal sostituto procuratore Beatrice Siravo, hanno eseguito un’ordinanza di sequestro cautelare emesso dal Gip del tribunale di Cassino Alessandrina Tudino. Contestualmente al blitz scattato presso il negozio Alchemico in viale Dante, i finanzieri hanno provveduto ad oscurare anche il sito internet dell’attività commerciale che è filiale di una catena nazionale. I finanzieri del capitano Ciccarelli hanno sequestrato un ingente quantitativo di materiale che, all’interno del negozio veniva venduto come gadget ma che, in realtà, secondo gli investigatori, gli acquirenti poteva usare per la coltivazione di sostanze stupefacenti. Per questo l’ipotesi di reato è “Istigazione alla produzione e all’uso di sostanze stupefacenti”. Si tratta di semi di marijuana e spore di funghi allucinogeni, concimi, lampade per riscaldare le serre e anche manuali per la coltivazione. Un provvedimento destinato a far da apripista a tanti altri in tutta la Nazione. È la prima volta, infatti, che viene effettuato un sequestro in base ad un’ipotesi di reato di questo tipo. Un risultato possibile grazie alle indagini svolte dai finanzieri e alla solerzia della procura di Cassino. Si tratterebbe insomma di un duro colpo al fenomeno crescente di narco agricoltori. Difficile secondo gli investigatori non trovare legami con l’aumento esponenziale di veri e propri campi colpiti vati a marijuana.
Ermanno Amedei
[nggallery id=34]