Mistero Marrazzo, il trans Brenda trovato carbonizzato

20 novembre 2009 0 Di redazione

E adesso è mistero. Nello scandalo che ha travolto il vertice dell’amministrazione regionale del Lazio e che ha portato alle dimissioni del presidente Piero Marrazzo, adesso, c’è anche un morto. E non può essere che misteriosa la morte di Brenda, uno dei transessuali, ritenuti intimi del governatore e che srabbe tra quelli coinvolti nei video registrati dai 4 militari accusati di estorsione. Questa mattina il trans, più volte braccato dalla stampa e per questo noto in tv, è stato trovato morto nel suo appartamento in via Due Ponti a Roma, carbonizzato da un incendio che si sarebbe sviluppato poco dopo le 4. La polizia scientifica sta cercando elementi per risalire alle cause del rogo. Pare che il corpo fosse seminudo ma senza segni di violenza. Trovate alcune bottiglie di alcolici e le valigie pronte. Il Viado era stata ascoltata dai magistrati romani per la vicenda legata a Marrazzo e del presunto ricatto che l’ex governatore avrebbe subito per non vedere pubblicato il video. Sarebbe dovuta però tornare in procura per riferire in merito alla presunta esistenza di altri video.