Omicidio in strada, ucciso a calci e pugni da tre rom

11 novembre 2009 0 Di redazione

Terribile fatto di sangue, la scorsa notte, ad Alba Adriatica (Te). Una discussione tra tre nomadi ed un commerciante di 37anni, iniziata in un locale e culminata in strada a calci e pugni, ha visto il 30enne, Emanuele Fadani morire sotto i colpi scagliati dai tre che si sono dileguati. I testimoni hanno quindi chiamato un’ambulanza e i carabinieri. L’uomo è deceduto durante il trasporto in ospedale. Si ignorano al momento le cause del diverbio che pare sia nato da uno scambio di battute divenuto poi litigio e poi ancora rissa. Immediate le ricerche dei carabinieri che hanno permesso di identificare i tre rom, ma rintracciarne due nei confronti dei quali la procura ha emesso un provvedimento di fermo giudiziario ipotizzando il reato di concorso in omicidio volontario. Sui sta inoltre cercando il terzo uomo.