Parcometri sradicati dal centro città ritrovati in un anfratto

28 novembre 2009 0 Di redazione

Indagando su una lunga serie di piccoli furti ai danni delle attività commerciali di Cassino (Fr), gli uomini della squadra informativa diretta dal sostituto Commissario Crescenzo Pittiglio e i poliziotti di quartiere del commissariato di Cassino, questa mattina hanno trovato, nei pressi delle terme Varroniane, due parcometri, le colonnine per pagare parcheggi all’interno della città, sradicati dal centro città, e gettati in un anfratto dopo aver sventrato la cassetta di sicurezza. Decine di migliaia di euro, questo sarebbe il valore delle due strutture rinvenute e che, dopo le necessarie indagini, saranno restituite alla società Urbania che gestisce le strisce blu. Gli investigatori hanno elementi per ritenere che gli autori del furto dei due parcometri siano gli stessi dei furti ai negozi del centro. La pista che viene battuta è quella che porterebbe a due uomini della città martire. Intanto gli stessi agenti, questa mattina, nei pressi della locale stazione ferroviaria, hanno arrestato Antonio Acunzo nato a Portici (Na), per un residuo pena di mesi cinque di reclusioni per spaccio di sostanze stupefacenti commessi in Napoli nell’anno 2008.