REGIONE LAZIO / Centrali nucleari, l’assessore all’ambiente chiede di conoscere i siti prima delle elezioni

14 novembre 2009 0 Di redazione

“Il Governo ha il dovere di misurarsi con il consenso dei cittadini, tanto più che tra pochi giorni sarà istituita l’Agenzie per la Sicurezza Nucleare, sul ritorno del nucleare in Italia, presentando la lista dei siti idonei alla costruzione dei reattori, prima delle consultazioni elettorali regionali di fine marzo, come tra le altre cose prevede la Legge Sviluppo (99/2009). – dichiara l’Assessore all’Ambiente e Cooperazione tra i Popoli della Regione Lazio – Qualcuno di questi avventurieri vorrebbe realizzare una centrale a Montalto e forse anche in un altro sito. Proprio per questo è ancora più significativa la scelta della Regione di impugnare davanti alla Corte Costituzionale la Legge Sviluppo nella parte in cui si impone d’alto l’opzione nucleare”.
“Agli amici di Greenpeace che domani distribuiranno del materiale informativo sotto forma di finte pillole di Iodio simulando quanto avviene in Francia, dove alle popolazioni che abitano nei pressi delle centrali viene distribuito lo Iodio per limitare i danni alla salute in caso di incidenti nucleari, e a tutti i cittadini del Lazio, voglio dire che fino a quando ci sarà questa amministrazione regionale ci batteremo per impedire l’installazione delle centrali nucleari sia nel Lazio, sia nel resto del Paese”. Conclude Zaratti.