Sfollati da L’Aquila per il sisma, arrestati sulla costa per droga

18 novembre 2009 0 Di redazione

Nel corso dell’attività di prevenzione e repressione finalizzata ad infrenare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, i Carabinieri del dipendente N.O.R., agli ordini del Luogotenente Antonio Longo nella mattinata odierna hanno arrestato in flagranza di reato due giovani sfollati di L’Aquila, allo stato domiciliati in una struttura alberghiera di Giulianova, con l’accusa di detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti.
Nel contesto dell’attività investigativa i militari, avendo fondato motivo di ritenere che due giovani detenessero all’interno della loro camera di albergo sostanza stupefacente, hanno effettuato una perquisizione domiciliare d’iniziativa. Nel corso dell’operazione venivano rinvenuti complessivamente 8 grammi di sostanza stupefacente del tipo “eroina”, un bilancino di precisione e 260,00 Euro in contanti, verosimile provento dell’illecità attività di spaccio, il tutto sottoposto a sequestro.
Per PARISSE Marco e IANNI Michael, rispettivamente di 26 e 24anni, entrambi di L’Aquila e noti per fatti di giustizia, sono scattate le manette e dopo le formalità di rito sono stati associati alla Casa Circondariale di Teramo a disposizione della competente Autorità Giudiziaria in attesa dell’udienza di convalida.