Giorno: 3 dicembre 2009

3 dicembre 2009 0

Operazione “Luci Rosse”, non solo prostituzione, ma anche botte ai rivali in amore

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

A margine della operazione “Luci Rosse” nel corso della quale, oggi, i carabinieri della compagnia di Cassino hanno arrestato tre persone e notificato ad altre sei la misura cautelare di obblighi di dimora, oltre alla principale accusa di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, c’è anche quella, solo per alcuni, di violenza privata. Infatti in un contesto fatto di amicizie, affari e sesso un sessantenne di Alatri, uno dei sei a cui è stato notificato l’obbligo di dimora, avrebbe commissionato a Giancarlo Fusciello, uno dei tre arrestati, di “convincere” il nuovo fidanzato della sua ex donna che quell’amore era per lui fonte di dolore fisico. Insomma, attraverso l’intermediazione di Diana, un altro agli arresti, il giovane innamorato sarebbe stato minacciato telefonicamente ed anche picchiato fino a “convincerlo” a lasciare la donna. Obiettivo raggiunto ma a distanza di un anno, gli investigatori dell’Arma coordinati dal capitano Francesco Maceroni, hanno ricostruito gli episodi di cui gli indagati dovranno rispondere, oltre alle altre accuse legate alla prostituzione che la procura di Cassino ha mosso loro. Insomma, non solo prostituzione, ma anche servizi di particolare consulenza amorosa. Ermanno Amedei

3 dicembre 2009 0

Meteo, arriva la neve anche a quote collinari

Di redazione

Temporali, nevicate anche a quote collinari e venti forti caratterizzeranno le condizioni del tempo nelle prossime ore. Si conferma, così, il peggioramento meteorologico annunciato ieri per il passaggio di un fronte perturbato già attivo sulla Sardegna. Da stasera, infatti, la penisola sarà interessata da maltempo diffuso e da un abbassamento delle temperature accompagnato da venti forti. Sulla base dei modelli disponibili il Dipartimento della protezione civile ha emesso un avviso di avverse condizioni meteorologiche che prevede dalla nottata di oggi, giovedì 03 dicembre, precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale di forte intensità sulle regioni tirreniche centro-meridionali, nevicate sulle Alpi e, sull’Appennino settentrionale, fino a quote collinari. Si segnalano, inoltre, venti forti su tutte le regioni, comprese le isole maggiori, con possibili mareggiate lungo le coste esposte. Alla luce del peggioramento meteo annunciato, si raccomanda a quanti abbiano in programma spostamenti nelle zone interessate dalle precipitazioni temporalesche e nevose, di informarsi preventivamente attraverso i normali canali dedicati sulla percorribilità dell’itinerario che si intende seguire e, comunque, di usare sempre la massima prudenza nella guida. Il Dipartimento della Protezione civile seguirà l’evolversi della situazione in contatto con le Prefetture, le Regioni e le locali strutture di protezione civile.

3 dicembre 2009 0

Discarica di materiali pericolosi scoperta da un controllo aereo

Di redazione

Circa 300 carcasse di autoveicoli oltre a fusti contenenti olio esausto per un quantitativo di circa mille litri, parti meccaniche contaminate, batterie al piombo esauste, ciclomotori abbandonati, ingenti quantità di pneumatici fuori uso ridotti in piccole parti e stoccati in sacchi di plastica depositati sul suolo è stato rinvenuto in una vera e propria discarica abusiva di 4mila metri nel comune di Paliano (Fr). La discarica è stata individuata dalla guardia di Finanza di Frosinone e dall’Arpa Lazio sorvolando la zona con un velivolo. All’atto del controllo, la situazione è stata più grave di quanto non fosse stato preventivato a seguito del sorvolo delle zone. A fronte delle palesi violazioni delle normativa di settore è stato denunciato il responsabile della discarica abusiva, C. G. 62 anni di Frosinone.

3 dicembre 2009 0

Emergenza rifiuti, Bertolaso chiede il commissariamento di nove Comuni

Di redazione

Il Sottosegretario per l’emergenza rifiuti in Campania, Guido Bertolaso, ha trasmesso al Ministro dell’Interno la proposta di rimozione dei Sindaci di nove Comuni campani per gravi e reiterate inadempienze nelle attività di competenza per la raccolta dei rifiuti. Il provvedimento, che rientra tra le misure previste dal decreto legge n. 172/2008 per i territori in cui vige lo stato di emergenza nel settore dello smaltimento dei rifiuti, si è reso necessario in quanto gli effetti delle inadempienze da parte dei Comuni rendono più difficoltoso il percorso volto al definitivo superamento dello stato di criticità che per oltre 15 anni ha interessato la regione. L’impegno del Governo, è bene ricordarlo, ha reso possibile l’apertura delle discariche e del termovalorizzatore di Acerra – che funziona a pieno ritmo nel rispetto della normativa ambientale europea -, garantendo lo smaltimento dei rifiuti prodotti in Campania ed assicurando quel ciclo integrato dei rifiuti che presuppone anche un ruolo attivo da parte degli enti locali. Le richieste formulate al Ministro dell’Interno sono motivate in particolare dall’inerzia delle amministrazioni locali nel contrastare l’abbandono incontrollato lungo le strade di rifiuti solidi urbani e di rifiuti speciali, anche ingombranti. Al momento, esse riguardano i Sindaci di due Comuni in Provincia di Napoli, Giugliano e Nola, e di sette Comuni del casertano: Aversa, Casal di Principe, Casaluce, Castel Volturno, Maddaloni, San Marcellino e Trentola Ducenta. I provvedimenti fanno seguito alle numerose diffide formulate dalla Struttura del Sottosegretario, e rimaste senza esito, nei confronti dei nove Comuni, ai quali la normativa attribuisce gli interventi di rimozione e avvio a smaltimento dei rifiuti abbandonati al fine di scongiurare situazioni di degrado e pericolo nel territorio comunale di pertinenza. Non è escluso che, nei prossimi giorni, il Sottosegretario formuli al Ministro competente richieste di scioglimento di giunte comunali o di rimozione del Sindaco per altri comuni, in particolare della provincia di Napoli.

3 dicembre 2009 0

Dopo terremoto, approvato il piano dei prossimi interventi

Di redazione

Si è tenuta nel pomeriggio di oggi, presso la Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza di Coppito (AQ), la riunione del Comitato dei Garanti, l’organismo istituito con un’apposita ordinanza di protezione civile con l’obiettivo di assicurare la supervisione alla gestione delle donazioni fatte dagli italiani all’indomani del terremoto dello scorso 6 aprile in Abruzzo ed affidate alla Protezione Civile Nazionale. Nel corso della riunione, a cui hanno preso parte Franco Marini, Cesare Mirabelli, Natalino Irti e Fernanda Contri, sono state approvate le proposte di impiego dei fondi ancora disponibili. L’importo complessivo delle donazioni già versate direttamente al Dipartimento della Protezione civile ammonta a 52.224.381 euro a cui vanno sommati gli importi versati agli Enti Locali che sono stati comunque finalizzati con il coordinamento del Dipartimento (circa 22 milioni di euro). La maggior parte dei fondi spesi riguardano la realizzazione di moduli abitativi per i cittadini dell’Aquila del progetto C.A.S.E e diverse iniziative destinate al sostegno della popolazione colpita dal terremoto, alla ripresa economica del territorio ed al sistema scolastico ed universitario, così come aveva già indicato il Comitato dei Garanti. I circa 22 milioni di euro diretti agli Enti Locali sono stati tutti interamente utilizzati per la realizzazione di moduli abitativi ed altre strutture per le comunità colpite dal terremoto residenti nei comuni diversi da quello dell’Aquila. Nel corso della riunione, a cui ha partecipato anche il Capo del Dipartimento Guido Bertolaso, è stato approvato un piano di interventi che prevede una spesa di oltre 9 milioni di euro. Tale somma servirà, tra l’altro, per il ripristino del complesso culturale teatrale “Multisala Garden” de L’Aquila allo scopo di farlo diventare un centro culturale e di aggregazione per giovani, per la realizzazione di due centri polifunzionali per gli studenti universitari a L’Aquila e a Pile, per la costruzione di un centro a Pagliare di Sassa che potrà ospitare persone diversamente abili, per la realizzazione di un poliambulatorio a Paganica, per la creazione di uno spazio destinato alle associazioni di volontariato de L’Aquila e per la costruzione di un impianto sportivo. Il piano di interventi prevede, inoltre, la realizzazione di alcuni prefabbricati per ricreare in tempi brevi la mensa dei poveri – la cosiddetta Mensa di Celestino -, la chiesa e il convento dei Frati Cappuccini in attesa che venga ripristinato il Complesso di San Bernardino nel centro storico della città.

3 dicembre 2009 0

Prostituzione, tre arresti e sei obblighi di dimora

Di admin

Nella giornata odierna i Carabinieri della Compagnia di Cassino hanno concluso un’attività di indagine che è arrivata al suo culmine con l’esecuzione di n. 3 (tre) ordinanze di Custodia Cautelare in Carcere e n. 6 (sei) ordinanze di Obbligo di Dimora nel comune di residenza, per i reati di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, in concorso.

L’attività investigativa ha preso spunto da una denuncia presentata da alcune donne che erano costrette a prostituirsi all’interno dei locali dedicati allo scambio di coppie. L’indagine, che ha interessato essenzialmente il territorio del comune di San Vittore del Lazio (FR) ove sono ubicati i clubs “Eros le Follie” e “Big Paradise”,

operanti nel settore dell’eros, ha permesso di rivelare come all’interno degli stessi clubs, destinati essenzialmente al libero scambio di coppie, si praticasse anche l’esercizio della prostituzione. I titolari ed i loro stretti collaboratori, infatti, avevano reclutato donne e coppie che dietro retribuzione economica, praticavano prestazioni sessuali in favore degli avventori.

I provvedimenti cautelari in carcere sono stati eseguiti a carico di:

– ROSSI Vincenzo, 56enne di Ceprano (FR), titolare del club “Eros le Follie”;

– FUSCIELLO Giancarlo, 49enne di San Vittore del Lazio, titolare del club “Big Paradise”;

– DIANA Giovanni, 48enne di Casal di Principe (CE), complice del FUSCIELLO Giancarlo.

I provvedimenti cautelari dell’obbligo di dimora sono stati eseguiti a carico di:

– R.P., 32enne di Ceprano;

– M.C., 37enne di Novara;

– M.S., 34enne di Alatri (FR);

– M.R., 60enne di Alatri;

– F.E., 43enne di San Vittore del Lazio;

– P.M., 29enne di Sessa Aurunca (CE).

3 dicembre 2009 0

Sabato primo workshop dell’artigianato calabrese

Di redazionecassino

Prende il via TARGET THE MARKET, primo workshop sull’Artigianato calabrese. Sabato 5 dicembre a Villa San Giovanni presentazione  del Progetto per l’Internazionalizzazione  delle Imprese  dell’Artigianato Artistico Tradizionale Custode delle antiche arti dei popoli che nelle varie epoche hanno vissuto in Calabria, lasciando ognuno delle tracce evidenti, la tradizione artigianale è parte integrante del patrimonio culturale della Regione, ed è e può divenire fondamentale risorsa per lo sviluppo economico del territorio. Valorizzare le eccellenze locali e proiettarle nel contesto nazionale e internazionale è il risultato che gli Enti istituzionali preposti e le diverse Associazioni di categoria intendono perseguire, seguendo le linee di una strategia ampia e diversificata, in grado di rispondere efficacemente alle esigenze di crescita di questo ramo di qualità della produzione calabrese. In questo contesto nasce la prima edizione dell’evento “Target The Market”, organizzato dal Consorzio di Servizi Regionali, Co.Se.R Calabria, nell’ambito delle attività previste dalla Regione Calabria. L’appuntamento, che si svolgerà nella giornata di sabato 5 dicembre 2009 presso Altafiumara Resort di Villa San Giovanni, sarà incentrato sulla presentazione del Progetto per l’Internazionalizzazione delle Imprese dell’Artigianato Artistico Tradizionale. Adeguare le aziende ai ritmi e alle esigenze del mercato globale, modulare la loro crescita in base alle specifiche domande del settore e munirle degli strumenti di comunicazione opportuni per valorizzare la loro conoscenza nei contesti internazionali sono gli obiettivi che le Istituzioni calabresi, di concerto con le Associazioni di categoria, Confartigianato, Confederazione dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa e Casartigiani, si pongono in questa occasione. Le varie aziende calabresi provenienti da tutto il territorio, durante questo importante appuntamento,  saranno chiamate a confrontarsi con gli stakeholders del settore, importatori e buyers, e con la stampa specializzata. Sarà anche l’occasione per presentare ufficialmente gli strumenti creati per far emergere, in modo immediato, il mondo dell’artigianato calabrese: il Catalogo delle Eccellenze Artigiane Calabresi e il Portale Multimediale d’Informazione e Promozione, “ARTIQUA”. Il programma della manifestazione, che si svolgerà a partire dalle 10,30 fino a tarda serata, prevede un workshop, sul tema delle “Produzioni Artigiane nel sistema della comunicazione globale”, la tavola rotonda su “L’Artigianato nel Mediterraneo”, e infine la consegna degli attestati di “Maestro Artigiano” e il “Contrassegno di origine e qualità”. Apposite aree saranno riservate alla “Mostra dell’Artigianato”, esposizione dei manufatti di eccellenza calabresi, e agli incontri di carattere commerciale che le singole imprese avranno con gli operatori presenti. All’evento interverranno, tra gli altri, il Presidente della Regione Calabria, Agazio Loiero, l’Assessore alle Attività Produttive Francesco Sulla, il Presidente Co.Se.R Calabria Walter Fonte, l’Amministratore Delegato Co.Se.R Calabria Stefano Zirilli, il Sindaco di Caulonia Ilario Ammendolia, il Sindaco di Riace Domenico Lucano, e poi ancora, esperti, esponenti del giornalismo specializzato, dell’Università e della stampa calabrese.

3 dicembre 2009 0

Pullman bersagliato sulla superstrada da colpi ad aria compressa

Di redazione

Una strana e pericolosa vicenda si sta ripetendo, troppo frequentemente, sulla superstrada Cassino Formia nel territorio di Pignataro Interamna (Fr). Un pullman di linea che trasportava ragazzi diretto a Forma, oggi pomeriggio è stato centrato da qualcosa che, lanciato o sparato dal ciglio della strada, ha danneggiato il parabrezza del mezzo che è stato costretto a fermarsi. Il conducente ha dovuto chiedere un mezzo sostitutivo per permettere ai giovani di raggiungere la destinazione prefissata. Non è ben chiaro cosa abbia danneggiato il pullman ma si pensa ad un’arma ad aria compressa cosi come accaduto circa due mesi fa, nella stessa zona, quella compresa tra Pignataro Interamna e San Giorgio a Liri, quando due pullman vennero danneggiati a distanza di poche ore nella stessa modalità. Ad indagare sono gli agenti di polizia del commissariato di Cassino. Er. Am.

3 dicembre 2009 0

L’Amministrazione omaggia la polizia di Stato

Di redazione

Questa mattina il Sindaco di Lanciano Filippo Paolini per ribadire la riconoscenza dell’Amministrazione Comunale nei confronti della Polizia di Stato e del Suo importante e fondamentale lavoro svolto nei nostri territori per mantenere la sicurezza nella società, ha fatto omaggio al Commissario di Lanciano Dott. Claudio Di Paola di tre bandiere rispettivamente quella Italiana, Europea e quella della Polizia Di Stato. “Gli stretti legami di collaborazione che ci uniscono – ha detto il Sindaco – sono il frutto di una continua concertazione tesa all’esclusivo interesse della popolazione, la quale, soprattutto nei nostri giorni sente la necessità di un punto di riferimento individuabile nelle Istituzioni”.