Accesso al gratuito patrocinio, denunciati 4 finti poveri

10 dicembre 2009 0 Di redazione

La guardia di Finanza di Cassino ha denunciato quattro persone che si fingevano povere per accedere al patrocinio gratuito. I finanzieri agli ordini del capitano Vincenzo Ciccarelli, hanno avviato un’attività di riscontro sulla corretta applicazione del beneficio del patrocinio gratuito. Il gratuito patrocinio a spese dello Stato, consiste in un intervento assistenziale con il quale il pubblico Erario si fa carico delle spese degli avvocati nell’ambito di un processo, quando chi ne usufruisce versa in condizioni di indigenza con reddito familiare inferiore a circa 9.700 euro annui.
L’azione investigativa ha consentito di individuare 4 falsi indigenti che, producendo certificazioni di comodo, avevano rappresentato una situazione reddituale diversa da quella effettiva, che non avrebbe consentito di usufruire dell’ammissione al patrocinio a spese dello Stato.
I soggetti sono stati denunciati per falso in atti e falso ideologico alla competente Autorità Giudiziaria.