Arresti e denunce in varie operazioni dei carabinieri

19 dicembre 2009 0 Di redazione

Tre operazioni hanno visto impegnati, nella giornata di ieri, i carabineiri della provincia di Frosinone. A Ripi, i militari della stazione, a conclusione di attività info-investigativa hanno denunciato, in stato di irreperibilità, U.F. 25 enne cittadino di nazionalità Rumena, perché responsabile di “tentato furto”. Sul conto del giovane, i carabinieri hanno acquisito inconfutabili elementi di colpevolezza circa un tentato furto in danno di macchine videopoker installate presso un esercizio “Bar-Pizzeria” sito nel comune di Pofi (Fr).
Sempre a Ripi, gli stessio militari hanno denunciato in stato di libertà R.D. 50 enne per minaccia e danneggiamento di una recinzione metallica messa a protezione di attività commerciale, il suo scopo era quello di far desistere un suo conterraneo dalla prosecuzione dell’attività di vendita di legnami.
A Cassino, i militari del NORM della locale Compagnia, nel corso di predisposto servizio teso al controllo del territorio, hanno intercettato e controllato G.G. 32 enne e S.I. 27 enne, entrambi di nazionalità Rumena, già censiti, i quali si aggiravano con fare sospetto nei pressi di attività commerciali di quel Centro. Ricorrendo i presupposti di legge, gli stessi sono stati proposti per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio.
A Napoli, i carabinieri del NORM della Compagnia di Pontecorvo, nell’ambito di attività info-investigativa hanno tratto in arresto MAMADOU GUEYE un 32 enne di nazionalità Senegalese, per “possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi”. Il prevenuto, sottoposto a perquisizione personale dai Militari operanti, è stato trovato in possesso di numerosi permessi di soggiorno e titoli di vaggio risultati falsi, nonché svariate schede anagrafiche con foto-tessera riportanti gli estremi di soggetti di nazionalità Senegalese e Ghanese. Ad espletate formalità di rito, l’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale di Napoli-Poggioreale.