Ben 45 tori a protezione della droga, 16 chili di “coca” sequestrati sull’A1

20 dicembre 2009 0 Di redazione

Sedici chili di cocaina per un valore di un milione di euro erano in viaggio dalla Spagana alla Puglia nascosti tra 45 tori.
La provincia di Frosinone e il Cassinate, in particolare, è punto di snodo impotante per i traffici delle sostanze stupefacenti. A conferm,arlo l’ennesimo maxi sequestro di cocaina effettuato la scorsa notte sul tratto autostradale Roma Napoli, nel territorio di Castrocielo (Fr). Proprio nella stazione di servizio Casilina Ovest, in direzione sud, i carabinieri hanno deciso di far scattare il blitz. L’autoarticolato adibito a trasporto animali è stato quindi circondato e perquisito da cima a fondo. I militari hanno dovuto cercare anche tra i tori che sembravano infastiditi dalla loro presenza. Infastiditi ed impauriti erano invece i due autotrasportatori che sono stati arrestati non appena, i carabinieri hanno rinvenuto, all’interno di una valigia abilmente occultata 16 chili circa di cocaina suddivisa in 14 panetti. Le manette, quindi, sono scattate per Ciro Mascolo 44 anni residente a Sant’Antonio Abate e Francesco Lamberti 44 anni residente a Pagani (SA); per loro l’accusa è importazione e traffico di ingenti quantitativi di stupefacente e dopo le formalità di rito sono stati tradotti nella casa circondariale di Cassino. L’operazione rientra in una più vasta indagine condotta dai carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna (Na).
Ermanno Amedei