Cassino (Fr) Basket / La Longo&Pagano supera le stelle marine dell’Ostia

7 dicembre 2009 0 Di redazione

La Longo&Pagano Cassino al termine di una partita tiratissima e con tanti colpi di scena si impone sulle Stelle Marine Ostia 74 a 63, nella decima giornata di andata del campionato di basket di serie C regionale. Il match ha visto i padroni di casa condurre subito, giocando una pallacanestro lineare senza sbavature con Guida e Cuello subito sugli scudi, il primo quarto scivolava via bene e si chiudeva sul 19 a 10 per il Cassino. Nella seconda frazione di gioco l’Ostia iniziava una lenta e costante rimonta che riportava l’incontro in equilibrio, cominciava con una doppia tripla Ciniglio e proseguiva Ragazzoni autore anche lui di due triple. Si andava al riposo con la Longo&Pagano in vantaggio 37 a 35, ma con la sensazione che la partita era più complicata del previsto, inoltre, una vera e propria tegola cadeva sulla testa dei padroni di casa, durante un’azione in attacco, nel recuperare un rimbalzo si infortunava Michele Guida, il forte pivot accusava un dolore alla coscia destra ed era costretto ad uscire, la prima e approssimativa diagnosi parla di un risentimento muscolare, ma solo un’ecografia toglierà i dubbi sull’entità dell’infortunio. Il terzo quarto riprendeva senza uno degli uomini di punta del Cassino, l’assenza si faceva sentire, la squadra di coach Luigi Pagano smarriva il bel gioco fatto vedere nel primo quarto e le Stelle Marine salivano in cattedra, veniva espulso anche Rivetti nel Cassino per un fallo di reazione e la partita si complicava al punto che arrivava anche il sorpasso degli ospiti che chiudevano la terza frazione di gioco in vantaggio di 3 punti, 49 – 52. Nel momento più difficile, quando la partita sembrava essere nelle mani dei lidensi era la Longo&Pagano, guidata dal capitano Rosario Falanga e da un’immenso Cuello, che iniziavano una rimonta esaltante davanti al solito numeroso e caloroso pubblico. La difesa cassinate saliva in cattedra e il parziale dell’ultimo quarto, 25-11, era indicativo della forza dei padroni di casa che prendevano un buon margine e chiudevano il match 74 a 63. A fine gara il coach cassinate Luigi Pagano sembrava contento solo per i due punti – “ abbiamo giocato bene solo nel primo e ultimo quarto, sono contento per i due punti ma non sono soddisfatto totalmente, abbiamo difeso male nelle fasi centrali della partita e loro sono rientrati rischiando di perdere una partita che potevamo gestire meglio, certo l’infortunio di Guida e l’espulsione di Rivetti ci hanno condizionato, la panchina si è fatta cortissima, tuttavia, in questo momento il risultato è quello che conta. Ora per la Longo&Pagano una settimana importante, ci sarà la trasferta romana in casa del Vigna Pia in un match che si preannuncia difficilissimo soprattutto se non dovesse esserci Michele Guida.

LONGO&PAGANO CASSINO:
Cuello 35, De Santis 3, Guida 5, Valvona 10, Rivetti 3, Renzi 9, Falanga 7, Iervolino 2, Mangiante, Ferrara. All. Luigi Pagano
STELLE MARINE OSTIA:
D’Avenia 4, Ciniglio 10, Giammarco 7, Maiello 13, Cristofari 11, Tomei, Ragazzoni 8, Arisci, Lauricella 2, Barucca 8. All. Enrico Petrucci
Parziali : 19-10/18-25/12-17/25-11
Arbitri: Fausti, Picano