Dopo 20 anni tornano “Gli Amici della Bicicletta”

23 dicembre 2009 0 Di redazione

A vent’anni esatti di distanza ritornano gli Amici della Bicicletta, associazione cicloecologista costituita nel 1989, con lo scopo di promuovere l’uso della bicicletta in città e la realizzazione di una rete di piste ciclabili all’interno di Cassino. L’associazione sarà guidata, come allora, da Edoardo Grossi e Roberto Manzi, ma faranno parte dell’associazione noti professionisti di Cassino. La città di Cassino in questi anni è molto cambiata. Le automobili hanno invaso piazze e marciapiedi e per le persone in bicicletta ed a piedi non c’è più la sicurezza negli spostamenti.. Sono spariti gli spazi urbani liberi dove i cittadini potevano stare assieme e socializzare con gli altri. La gente sente il bisogno di una città migliore, più vivibile, dove anziani, giovani, bambini, portatori di handicap e tutti i cittadini possano muoversi anche senza automobile sentendosi ugualmente sicuri, protetti, soggetti del diritto alla mobilità indipendente e garantita, senza dover dipendere da qualcuno che li accompagni in automobile. La bicicletta assieme all’autobus può dare un serio contributo alla differenziazione del modo di trasporto in città. Da una serie di osservazioni risulta che per percorsi urbani fino a 400 metri è più conveniente andare a piedi, fino a 2 km è più conveniente la bicicletta, oltre i 2 km è conveniente il mezzo privato o il mezzo pubblico a seconda della destinazione. La bicicletta può essere utilizzata da anziani, giovani, bambini, per andare a scuola, al lavoro, a fare commissioni, per godere di un minuto di relax. Andare in bicicletta consente di guardarsi attorno, di pensare, di fermarsi all’improvviso per salutare un conoscente,da la garanzia di coprire un certo percorso in un tempo preciso, senza essere soggetti ad eventuali ingorghi o mancanza di parcheggio nei pressi della destinazione. Con il ritorno degli Amici della Bicicletta, auspichiamo che il 2010 sarà per Cassino, un anno all’insegna della diffusione della bicicletta quale mezzo di trasporto ecologico, in un quadro di riqualificazione dell’ambiente.