In un convegno le “Proposte per una migliore qualità della vita dei diversamente abili”

14 dicembre 2009 0 Di redazionecassino1

Si svolgerà sabato prossimo, 19 dicembre, alle ore 17, presso la sala “P. Restagno” del comune di Cassino un convegno dal titolo “Proposte per una migliore qualità della vita per i diversamente abili” organizzato dal neo movimento politico “Cambiare Cassino” in collaborazione con l’associazione “Nei giardini che nessuno sa”, che da tempo è impegnata nelle problematiche connesse al mondo della disabilità. Si tratta di un primo appuntamento del movimento, coordinato da Giorgio Verrecchia e a cui hanno aderito cittadini, ex consiglieri comunali,  molti intellettuali e soprattutto molti giovani che hanno a cuore il ‘miglioramento’ della qualità della vita in città. Il confronto di idee inizia proprio su un tema di particolare attualità e che proprio l’associazione “Nei giardini che nessuno sa” da tempo porta avanti a Cassino.  La presenza di barriere architettoniche, la difficoltà per i disabili di avere quella ‘normale vita di relazione’ che la legge quadro, n° 104/1992, prescrive e tutela, l’occupazione lavorativa e l’applicazione delle disposizioni sul collocamento mirato previsto dalla legge  n° 68 del 1999, solo alcuni dei temi del convegno. L’introduzione dei lavori è affidata al coordinatore di “Cambiare Cassino”, avv. Giorgio Verrecchia, cui seguiranno gli interventi del consigliere comunale Andrea Vizzaccaro e del presidente dell’associazione “Nei giardini che nessuno sa”, Felice Pensabene. Moderatore del convegno il caporedattore de ‘La Provincia’,  Stefano  Di Scanno. Molti gli interventi previsti nel corso della manifestazione.

convegno