Incidenti sul lavoro, giornata nera, un morto e un ferito grave

22 dicembre 2009 0 Di redazione

Due incidenti sul lavoro si sono verificati oggi in provincia di Chieti. Il promo ha avuto esito drammatico e ha visto un uomo di 89 anni di Giuliano Teatino, Albarino F., morire su un appezzamento di terreno di sua proprietà. L’uomo era alla guida di un trattore gommato quando, forse perchè è scivolato, è caduto dal mezzo ed è finito sotto le ruote che lo hanno schiacciato, uccidendolo.
L’Altro incidente riguarda un autotrasportatore macedone finito in prognosi riservata all’ospedale di Pescara dopo essere caduto dal boccaporto di un’autocisterna per il trasporto del latte. Dalipi R., 34 anni, residente a Lanciano (Ch)si è feritop presso l’azienda lattiero casearia Legrin di Lanciano. L’autista, che aveva trasportato il latte per conto di una ditta di Castel Planio (Ancona), stando alle indagini svolte dagli investigatori, è scivolato durante le operazioni di pulizia della cisterna ferendosi al cranio e al bacino. Sul posto polizia, 118 e vigili del fuoco che hanno avuto molta difficoltà ad estrarre il ferito dal bocchettone. Dopo i primi soccorsi all’ospedale di Lanciano i sanitari hanno deciso per il trasferimento del ferito al reparto di neurochirurgia di Pescara