Sms augurali fatti di cuore, dai contenuti sinistri o patetici?

26 dicembre 2009 0 Di redazione

Ormai la maggior parte degli auguri di Natale vengono fatti via Sms. Alla piccola tastiera dei cellulari vengono affidate frasi che voglio testimoniare affetto, stima e vicinanza. “Il Santo Natale – ne leggiamo uno – ti porti il regalo più bello e più significativo che desideri. L’Anno Nuovo realizzi concretamente il sogno più esaltante della tua vita. Vuole essere questo l’augurio più sentito perché il tuo animo poissa aprirsi con ritrovata fiduciae guardare con rinnovato entusiasmoad una nuova stagione di soddisfazioni e successi in tutti i campi”. Altri, più pragmatici, “Tanti auguri di buon Natale”. Quello che maggiormente ci ha sorpreso è un messaggio arrivato questa mattina, quindi a festività del Natale già trascorsa, con cui un conoscente si è giustificato per il ritardo negli auguri e, nell’sms, ha scritto: “Ancora addolorato per il vile attentato che ha colpito il Presidente, non ho fatto gli auguri. Mi auguro che abbiate trascorso un sereno Natale, mi auguro che anche voi vogliate seguire la strada di amore e bontà indicataci. vi auguro un futuro radioso senza la cattiveria del cuore Di Pietra”. Un messaggio che va chiaramente interpretato leggendo i fatti di cronaca e politica nazionale. Senza conoscerne l’autore e le sue idee politiche, resta difficile dargli una chiave di lettura. Tu, come lo interpreti? Lascia un commento o facci conoscere gli auguri particolari che hai ricevuto.