Tiro al bersaglio con l’Autovelox

29 dicembre 2009 0 Di redazione

Gli apparecchi autovelox di via Casilina nord, tra Castrocielo e Roccasecca (Fr), sono spesso letteralmente presi di mira con colpi di arma da fuoco. L’ultimo episodio risale alla notte tra domenica e lunedì quando qualcuno, probabilmente un automobilista “dolorosamente sanzionato” dall’apparecchio, deve aver pensato di vendicarsi esplodendo alcuni colpi di fucile, probabilemte ad aria compressa, contro l’apparecchio rilevatore della velocità. La struttura è rimasta danneggiata e le indagini sono svolte dai carabinieri. Sarà difficile per loro arrivare all’autore del gesto risalendo per chi avesse motivo di odiare quell’autovelox. Infatti sono migliaia gli automobilisti che hanno ricevuto almeno una volta una multa a causa dell’occhio indiscreto. Quello di Roccasecca non è certamente l’unico episodio. Quello più ecclatante risale allo scorso anno quando, sulla superstrada Cassino-Formia, un apparecchio dello stesso genere, venne addirittura fatto esplodere utilizzando il gas. Qualcuno saturò la carcassa metallica di gas e poi la fece esplodere. Insomma, certamente atti deprecabili ma che dimostrano come i rilevatori elettrronici di velocità siano maldigeriti dagli automobilisti.
Er. Am.